Politica - 19 febbraio 2021, 18:58

Punto nascite del Santa Corona, il Pd replica alle dichiarazioni di Vaccarezza: "È ora di rispondere con i fatti e non con le polemiche"

I dem pronti ad un Ordine del Giorno in consiglio regionale, presentato dal consigliere Arboscello, sul tema della carenza di personale: "Non accetteremo scuse, questa è l’ora della responsabilità”

Punto nascite del Santa Corona, il Pd replica alle dichiarazioni di Vaccarezza: "È ora di rispondere con i fatti e non con le polemiche"

Nuovamente il centrodestra, che governa la sanità ligure dal 2015, per bocca (stavolta) di Vaccarezza continua a dare colpe a 'quelli che c'erano prima', come se fosse al governo della Regione da sei mesi anziché da sei anni. La protesta di cittadini, amministratori e lavoratori sulla chiusura del Punto nascite si riferisce a una scelta precisa effettuata dalla giunta Toti e non da altri. Prossimamente tramite il nostro consigliere Arboscello presenteremo in Consiglio Regionale una proposta: quello sarà il momento in cui Vaccarezza e gli altri consiglieri di centrodestra dimostreranno se davvero condividono la volontà di ripristinare il servizio, come a parole affermano di voler fare. È ora di rispondere con i fatti e non con le polemiche”. Così la Federazione provinciale Partito Democratico Savona dopo le dichiarazioni di Angelo Vaccarezza, capogruppo in Regione di "Cambiamo", sulla manifestazione svoltasi sabato scorso per richiedere la riapertura del punto nascite dell'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure (leggi QUI).

Al commento del Pd savonese si aggiunge il pensiero del consigliere regionale dem Roberto Arboscello: “Ho convintamente partecipato lo scorso sabato alla manifestazione per la riapertura del Punto nascite del Santa Corona di Pietra Ligure perché è necessaria chiarezza e rispetto per i cittadini, amministratori e operatori sanitari del territorio, non delle polemiche - ha spiegato Arboscello - Sono passati diversi mesi dalle promesse del Presidente e Assessore alla Sanità Toti in risposta alla mia interrogazione, e nulla si è mosso. Ora addirittura emerge un nuovo problema: la carenza di personale sarebbe tra le cause della chiusura. Presenterò per questo, nel prossimo Consiglio regionale, un Ordine del Giorno per chiedere alla Giunta Toti un impegno serio ad adottare tutte le misure necessarie per reperire nuovo personale, rendendo appetibili quelle posizioni, consentendo così di riaprire finalmente il Punto nascite. Vedremo chi tra anche tra i consiglieri di maggioranza sarà disposto a mettere da parte le polemiche politiche sottoscrivendo questo impegno. Non accetteremo scuse, questa è l’ora della responsabilità”.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU