/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 12 febbraio 2018, 15:18

Rabbia ad Albenga: vandalizzata la "panchina arancione" contro la violenza sulle donne

Il comune e il centro giovani Yepp Albenga condannano severamente l'accaduto

Rabbia ad Albenga: vandalizzata la "panchina arancione" contro la violenza sulle donne

Difficile descrivere il misto di rabbia, delusione, incredulità che serpeggia in tutta la Città delle Torri dopo il raid vandalico che ha visto devastata la "panchina arancione" contro la violenza sulle donne presente in piazza Corridoni ad Albenga.

Questa, che non è soltanto una panchina, ma un simbolo di grande valore mediatico e comunicazionale, era stata posta poco lontano dal condominio nel quale era stata uccisa Loredana Colucci, vittima di un atroce femminicidio.

Oltre ad aver distrutto la panchina, i vandali in tutta la piazza hanno causato altri danni: hanno divelto una grata e sporcato in ogni dove.

Il Comune commenta: "Difficile che si sia trattato di un gesto estemporaneo. Si è svolto tutto in maniera talmente articolata da sembrare programmato da tempo".

Il vicino Centro Giovani Yepp Albenga, che svolge un importante ruolo sociale nel togliere i giovani dalla strada e indirizzarli verso una creatività positiva e costruttiva (con corsi di cinema, musica, teatro e molto altro), condanna severamente l'accaduto.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium