/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 22 agosto 2018, 09:11

Microcriminalità ad Albenga, comitati cittadini in rivolta: "Bisogna fare qualcosa"

Per la situazione di San Fedele spedita la lettera al Prefetto con 106 firme. Si mobilitano anche altri comitati che si rivolgono in primis ai concittadini: "Denunciate ogni episodio"

Microcriminalità ad Albenga, comitati cittadini in rivolta: "Bisogna fare qualcosa"

Sono 106 le firme raccolte a San Fedele d’Albenga e allegate nella lettera indirizzata al Prefetto.

La problematica quella relativa ai numerosi furti in appartamento alcuni avvenuti con modalità violente (LEGGI QUI).

Allo stesso modo si stanno organizzando anche i Cittadini stanchi che hanno intenzione di presentare un esposto informando esponenti politici, forze dell’ordine e autorità competenti per rappresentare le problematiche riscontrate in alcune zone della città.

Spaccio, vagabondi, ubriachi molesti e veri e propri accampamenti che non solo alimentano una situazione di sporcizia e degrado, ma fanno diminuire  la percezione di sicurezza.

Afferma Angelo Pallaro dei Cittadini Stanchi: “Ci rivolgeremo a chi di competenza. Le forze dell’ordine sono presenti sul territorio e stanno facendo un lavoro encomiabile, il sindaco Cangiano ha preso a cuore il problema ascoltando direttamente noi e le altre segnalazioni che gli vengono fatte, ma abbiamo bisogno, probabilmente, di una presa di posizione ancora più forte.”

“Le segnalazioni di risse per strada, ubriachi molesti e piccoli furti sono ormai all’ordine del giorno- continua – Lo sbaglio sta anche nei cittadini che spesso, esasperati, non denunciano. Questo è un grave errore perché se è vero che magari per un singolo fatto criminoso (se di lieve entità) la legge non prevede il carcere, è altrettanto vero che se in capo ad ogni individuo che continua a commettere reati si accumulano denuncie e precedenti, magari alla fine qualche provvedimento più pesante può essere preso”.

 

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium