/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 10 novembre 2018, 15:30

Ultimi accertamenti sul corpo: è Giuseppe Riulfi il cercatore di funghi ritrovato a Cairo

L'uomo era stato dato per disperso dalle 13 di ieri

Ultimi accertamenti sul corpo: è Giuseppe Riulfi il cercatore di funghi ritrovato a Cairo

La notizia era già stata data nella tarda mattinata di oggi, ma accertamenti più approfonditi hanno confermato ciò che ormai si temeva: il cadavere rinvenuto nei boschi di Montenotte Inferiore, località del comune di Cairo, è quello di Giuseppe Riulfi, 78 anni, ex insegnante in pensione.

L'uomo era residente a Piana Crixia, anche se in realtà era domiciliato a Savona. Spesso, però, tornava in quella Val Bormida alla quale si sentiva legato da sempre.

L'uomo era uscito nella mattinata di ieri per cercare funghi. Alle 13 di ieri era scattato l'allarme per il suo mancato rientro a casa per pranzo. Le ricerche erano partite immediatamente, coinvolgendo forze dell'ordine, Servizio Emergenza Sanitaria, vigili del fuoco e protezione civile da varie zone della Val Bormida e del Levante Savonese.

Nel corso della giornata numerosi parenti e amici avevano cercato di mettersi in contatto telefonicamente con Riulfi, preoccupati per la situazione, e ciò aveva portato la batteria del cellulare a scaricarsi completamente.

Dopo l'intera notte e la mattinata di ricerche, verso le 11 la triste verità: pare che l'uomo abbia cercato di attraversare un corso d'acqua per chiedere aiuto e sia stato colto da malore.

Nonostante il grande dispiego di forze e di uomini da parte del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Liguria dei VVF delle squadre della protezione civile è stato ritrovato senza vita proprio dai cani di quest’ultimi. Dopo che i Carabinieri hanno avuto l’autorizzazione a spostare il corpo, gli uomini del Soccorso Alpino e i Vvf hanno trasportato l’uomo fino alla strada dove il medico ha constatato il decesso per impotermia senza riscontrare nessun trauma da caduta.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium