/ Politica

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 13 marzo 2019, 10:23

Varazze, Battelli (M5S) attacca il sindaco Bozzano e i suoi appoggi politici: "L’unica lista civica è la nostra"

Si accendono le elezioni comunali, il deputato varazzino del M5S critica il primo cittadino: "Sono sconcertato di come Bozzano si ricicla e come lo fanno alcuni partiti"

Varazze, Battelli (M5S) attacca il sindaco Bozzano e i suoi appoggi politici: "L’unica lista civica è la nostra"

La campagna elettorale a Varazze si è ufficialmente aperta e da alcune settimane le stoccate tra il deputato del Movimento 5 Stelle il varazzino Sergio Battelli e il sindaco di Varazze Alessandro Bozzano stanno tenendo banco.

A finire sotto accusa con un video su Facebook nella pagina Movimento 5 Stelle-Varazze questa volta sono gli appoggi politici del primo cittadino in occasione delle elezioni di maggio, con la novità degli ultimi giorni della decisione del Partito Democratico di schierarsi con Bozzano (ex Pd), dopo gli endorsement di Francesco Bruzzone della Lega e del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.

“Sono sconcertato di come Bozzano si ricicla e come lo fanno alcuni partiti. Dicono che sono liste civiche ma di fatto sono liste di partiti che nonostante si odino stanno insieme” spiega Battelli.

“Fare una lista propria non vuole dire essere contro il paese, tutti ci hanno accusato di non fare una lista civica ma a Varazze ci sono i soliti politicanti che ritornano a farsi vedere dopo 5 anni. Noi abbiamo messo persone della società civile, cittadini di Varazze, l’unica civica siamo noi e a rimetterci sono solo i varazzini. Faranno solo la conta dei voti che porteranno” conclude il deputato del M5S che qualche settimana ha presenziato alla presentazione del candidato sindaco pentastellato alle comunali di maggio Massimo Lanfranco. 

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium