/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 22 ottobre 2019, 12:04

Nuova ondata di maltempo: tra mercoledì e giovedì attese piogge diffuse

Il bollettino di vigilanza meteorologica emesso nella mattinata odierna da Arpal

Nuova ondata di maltempo: tra mercoledì e giovedì attese piogge diffuse

Il maltempo torna a fare capolino. E' quanto emerge dal bollettino di vigilanza meteorologica emesso nella mattinata odierna da Arpal.

Queste le previsioni meteo:

oggi, martedì 22 ottobre vento localmente forte (40-50 km/h) dai quadranti settentrionali su ABD. 

Domani, mercoledì 23 ottobre una nuova perturbazione in arrivo dal Mediterraneo occidentale determina un aumento dell'instabilità nella seconda parte della giornata con precipitazioni a partire da Ponente anche a carattere di rovescio moderato e cumulate fino a significative su A. Bassa probabilità di temporali forti in serata su A. Venti forti (50-60 km/h) dai quadranti settentrionali su ABD, rafficati in particolare sui capi di A. Mare localmente agitato su A in serata per onda lunga e formata da Est/Sud-Est.

Giovedì 24 ottobre la perturbazione attraversa la Liguria con piogge diffuse di intensità moderata e cumulate fino ad elevate su AC. I fenomeni potranno assumere carattere di rovescio o temporale con bassa probabilità di fenomeni forti su tutte le aree. Venti forti (50-60 km/h) e rafficati da Est/Sud-Est su C, rilievi di E e parte orientale di B, localmente forti settentrionali o di direzione variabile altrove. Mare molto mosso.

Data la saturazione del terreno, l’attuale livello dei torrenti e le possibili precipitazioni in arrivo fra mercoledì e giovedì, si raccomanda di seguire con attenzione l'evolversi della situazione e i prossimi aggiornamenti.

Questa la suddivisione in zone del territorio regionale: A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa; B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno; C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla; D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida; E: Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium