/ 

In Breve

| 27 gennaio 2013, 12:09

Il Compromesso Storico nel Montepaschi: PCI con Opus Dei. Ma della piattaforma Maersk, MPS non volle parlarne

''Nel caso del Monte dei Paschi non c'entra la politica ci sono altri interessi'', la massoneria ''ma non solo. C'e' pure l'Opus Dei''. Lo afferma in una intervista a Repubblica lo storico tesoriere dei Ds, Ugo Sposetti, sottolineando che a Siena ''c'era pure il Pci, ma casualmente'' e che pero' ''se le notizie escono in campagna elettorale e' cosi', qualche voto lo perderemo per strada''

Il Compromesso Storico nel Montepaschi: PCI con Opus Dei. Ma della piattaforma Maersk, MPS non volle parlarne

''Il Monte e' il Monte - dice - la storia d'Italia, delle cento citta', dei mille comuni. Dal granduca di Toscana a Mussolini, tutti hanno messo bocca sul Monte''. Quanto a Bassanini, che oggi e' il presidente della Cassa depositi e prestiti: ''Come fa a occupare quel posto? Che ne sa uno come lui della Cassa depositi e prestiti?''.

Alla maxi-tangente ''non e' che non ci credo - aggiunge - so quello che dico. Sono cazzate''. Per Sposetti poi era Grilli che doveva vigilare perche' ''la vigilanza sulle fondazioni spetta al ministero dell'Economia''. Quanto a Franco Ceccuzzi ''e' lui il vero eroe di questa operazione, non i magistrati. Ha rinunciato alla serenita' di parlamentare per cercare di salvare la banca e la citta'. Se c'e' un uomo che aveva capito cosa stava succedendo e' Ceccuzzi, gliel'hanno fatta pagare. Mi auguro che ora Siena gli sia riconoscente''.

Vedi notizie correlate su piattaforma Maersk / APM Terminals

Ansa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium