/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 27 luglio 2020, 16:40

Milano-Sanremo, nero su bianco arriva il parere negativo di Savona: "Troppi turisti, difficile garantire la sicurezza"

Il comune di Savona si aggiunge, come già specificato da tempo ad altri comuni contrari alla gara prevista per l'8 agosto

Milano-Sanremo, nero su bianco arriva il parere negativo di Savona: "Troppi turisti, difficile garantire la sicurezza"

"Abbiamo espresso parere contrario al passaggio della Milano Sanremo l'8 di agosto in quanto in quella data, visto l'elevato numero di turisti, sarebbe difficile presidiare gli attraversamenti pedonali e gli innesti stradali per garantire la sicurezza di atleti e pubblico".

Ad annunciare il diniego alla gara, ma era già nell'aria da tempo, così come già annunciato dalla maggior parte dei sindaci costieri del savonese (Leggi QUI), con l'eccezione dei comuni di Albenga e Albisola Superiore (leggi QUI) nei vertici in Prefettura, il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio.

"A questa criticità si somma l'emergenza sanitaria, ancora in corso, che impone una particolare attenzione al fine di evitare assembramenti anche alla luce del recente focolaio che si era registrato nella nostra Città - continua la prima cittadina del comune capoluogo - Da ultimo va ancora rilevato come il tracciato che interessa la corsa sia quello usualmente utilizzato dalle ambulanze che si recano all'ospedale San Paolo per le emergenze e come la situazione in cui versa l'infrastruttura autostradale sconsiglia, in un sabato di agosto da bollino nero per il traffico, di bloccare l'unica strada alternativa in caso di incidente e blocco dell'autostrada".

Tra le motivazioni espresse nella lettera inviata dalla polizia locale savonese alla Prefettura, alla Questura e ad Rcs, organizzatrice della corsa, sono stati precisati i varchi e le intersezioni interessate da presidiare che sono 53 a Savona con la necessita di avere sulle strade personale abilitato ai presidi a terra.

"Senza contare tutti i punti di attraversamento pedonale che insistono sull'Aurelia con particolare riguardo al tratto fronte mare che andranno anch'essi presidiati - è spiegato nella lettera - Ciò detto però si ribadisce, come già rilevato sia nel precedente parere del 15 luglio 2020, sia durante le succitate riunioni, che la manifestazione viene a svolgersi in un periodo ad intenso traffico turistico, anche a carattere pendolare dai comuni, province e regioni limitrofe, con presenza sugli arenili e nelle strutture ricettive di molti turisti e di altrettanti veicoli che stazionano nei posteggi litoranei".

"Inoltre le attuali condizioni in cui verda il tratto di autostrada- Genova/Ventimiglia - ragionevolmente alternativo all'Aurelia, ad oggi non lasciano sufficienti garanzie, atte ad evitare che per qualsiasi circostanza il traffico autostradale non venga deviato sulla viabilità ordinaria" si legge ancora nel parere negativo.

Non resta che aspettare l'esito della riunione in videoconferenza di domani tra il Prefetto Antonio Cananà, i sindaci costieri, il presidente della Provincia Pierangelo Olivieri, i vertici delle forze dell'ordine e Rcs e capire cosa ne sarà della classicissima non più di primavera ma d'agosto.

Luciano Parodi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium