/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 09 marzo 2021, 16:00

Varazze, si rallentano i lavori della T1: dovrà essere messo in sicurezza il rio Cucco

Consigliere Cerruti: "Siamo preoccupati che con questa situazione e il conseguente lungo iter regionale il retroporto subirà notevoli rallentamenti"

Varazze, si rallentano i lavori della T1: dovrà essere messo in sicurezza il rio Cucco

Si allungano i tempi per il fine lavori nella T1, porto e retroporto, di Varazze.

Il Rio Cucco infatti, dovrà essere messo in sicurezza tramite un adeguamento idraulico nel tratto compreso tra la massicciata ferroviaria e la nuova tombinatura.

Il soggetto attuatore dei lavori, Antea Srl, però doveva effettuare l'intervento anni fa ma per varie vicissitudini non ha realizzato l'opera e i termini dell'autorizzazione idraulica rilasciata dalla Provincia sono così decorsi.

La nuova autorizzazione è così subordinata all'aggiornamento del Piano di Bacino  che prevede l'approvazione delle fasce di inondabilità di stato attuale. Anteo ha così ha fatto richiesta ad ottobre 2020 della disponibilità delle aree oggetto della tombinatura da realizzare, compresa le fasce laterali di 5 metri da occupare temporaneamente e a dicembre ha presentato il progetto definitivo relativo alle opere di adeguamento idraulico del rio varazzino.

Sarà prevista inoltre per la realizzazione degli interventi idraulici, l'espropriazione di alcuni beni immobili presenti nell'area.

"Siamo preoccupati che con questa situazione e il conseguente lungo iter regionale il retroporto subirà notevoli rallentamenti" - spiega il consigliere di minoranza di Patto per Varazze Gianantonio Cerruti - oltre al fatto che dato che l'area del campo sportivo è invece in zona sicura (verde) speriamo si attui il progetto di parcheggio pluripiano da 3500 mq previsto in convenzione, altrimenti si perde una occasione unica per risolvere definitivamente il problema parcheggi".

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium