/ Attualità

Attualità | 01 ottobre 2022, 07:45

Carcare, in arrivo nuove telecamere OCR. Il sindaco De Vecchi: "Un deterrente per la micro-criminalità"

Il sistema di videosorveglianza, collegato alla banca dati del Ministero dell’Interno, rappresenta un valido supporto alle attività delle Forze dell’Ordine

Carcare, in arrivo nuove telecamere OCR. Il sindaco De Vecchi: "Un deterrente per la micro-criminalità"

“Il Comune di Carcare negli ultimi anni ha investito molte risorse nel perfezionamento del sistema di videosorveglianza, anche attraverso l’installazione di sofisticati strumenti OCR, direttamente collegati alla banca dati del Ministero dell’Interno, per offrire anche ad altre Forze dell’Ordine adeguati strumenti di controllo del territorio. La loro predisposizione è infatti condivisa con i bisogni di Prefettura e Questura”. Lo afferma, attraverso una nota stampa, il sindaco di Carcare Christian De Vecchi.

“Gli OCR offrono anche un rilevamento costante dei dati di afflusso in entrata ed in uscita dal nostro comune, ci tengo a ricordare che siamo sede di numerosi servizi pubblici, quindi la mobilità veicolare nelle strade comunali è molto intensa, non a caso siamo il Comune valbormidese con il maggior numero ponderato di parcheggi pubblici - prosegue il primo cittadino - Se a questo aggiungiamo le aree di interscambio con i mezzi di trasporto pubblico, ecco che i numeri salgono notevolmente. Con le scelte amministrative attuate siamo riusciti ad alleggerire il centro abitato dai mezzi pesanti, grazie alla realizzazione delle varianti esterne al centro residenziale e la sprovincializzazione di via Barrili e via del Collegio”.

“Gli OCR sono un validissimo strumento anche di verifica della qualità del parco veicoli circolante e un deterrente per la micro-criminalità, permettono di identificare in tempo reale auto rubate, o legate ad altri reati contro persone e patrimonio privato e pubblico, assenza di altri obblighi di legge, tutto avviene attraverso il controllo delle targhe dei veicoli in transito. Purtroppo è un dato di fatto, da non sottovalutare, sul territorio del nostro Comune, crocevia stradale fondamentale tra Piemonte e Liguria, transitano molte autovetture dolosamente prive di assicurazione auto, in questa direzione, a tutela della cittadinanza, abbiamo già attivato servizi specifici, in diversi casi con risultati positivi” aggiunge il sindaco carcarese.

In Italia si stima che ci siano diversi milioni di veicoli senza “RC Auto” con medie superiori al resto dell’Unione Europea. Da una stima dell’Ania, l’Associazione nazionale delle imprese assicuratrici, emerge che nel 2019 in Italia circolavano 2,6 milioni di veicoli senza assicurazione, ovvero il 5,9% dei veicoli in circolazione nel nostro paese, con ampie differenze tra regioni. Guidare senza l’assicurazione è molto pericoloso per sé e per gli altri. Se si viene beccati senza assicurazione, i rischi e le sanzioni sono davvero alti.

La responsabilità civile auto, anche nota come RC Auto o RCA, copre i danni che il conducente provoca involontariamente agli altri con il proprio veicolo, inclusi i propri passeggeri coinvolti nel sinistro. Sottoscrivere una polizza RCA è quindi un passaggio obbligatorio imposto dalla legge.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium