/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 22 luglio 2016, 14:51

Varazze, proseguono i lavori di messa in sicurezza del rio dei Galli

La fine dell'intervento è prevista per gennaio 2017

Varazze, proseguono i lavori di messa in sicurezza del rio dei Galli

Proseguono i lavori per la messa in sicurezza del rio dei Galli, all’incrocio tra la strada provinciale n.542 e la S.P. n.57 in località Bolzino, che tanto danno ha fatto in occasione dell'alluvione 2010. La  fine dell’intervento è prevista per gennaio 2017.

Giovedì 21 luglio si è svolto un sopralluogo congiunto tra l’Amministrazione Comunale di Varazze e la Provincia di Savona per verificare  lo stato di avanzamento dei lavori e per valutare congiuntamente le modifiche all’assetto viabilistico necessarie per permettere lo svolgimento al meglio delle lavorazioni e garantire la sicurezza degli operai.

“Abbiamo fatto questo ulteriore incontro con la Provincia di Savona per essere aggiornati sull’andamento dei lavori e per capire le motivazioni che hanno portato la direzione lavori a modificare la viabilità all’interno dell’area interessata dal cantiere” spiega l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Varazze  Luigi Pierfederici.

I lavori stanno entrando nella fase più complicata da gestire, in particolare nel tratto in corrispondenza dell’imbocco con la S.P. n.57, verso Casanova,  a causa degli spazi ristretti tra la strada e le abitazioni circostanti.

L’Amministrazione Comunale aveva sin dall’inizio chiesto che tutte le lavorazioni venissero portate avanti senza la chiusura della viabilità per Casanova. Ciò ad eccezione di specifici e limitati casi  ad esempio quando sono stati ritrovati ordigni bellici.

Ciò comporta però, in situazioni di particolare difficoltà come questa quando le lavorazioni profonde si svolgono a confine con la viabilità, di dover approntare modifiche alla viabilità per consentire di lavorare in sicurezza. Vi è infatti concomitanza tra la strada normalmente percorsa da veicoli e il cantiere.

La presenza di operai nello scavo a fianco del tracciato viario ha indotto il Responsabile della Sicurezza del cantiere a richiedere la temporanea installazione di dossi limitatori della velocità per scongiurare che eventuali urti delle barriere di protezione possano causare cadute di materiali nello scavo latistante.

I tecnici della Provincia  hanno infatti spiegato che è già  successo, a causa della velocità con cui i mezzi affrontano la discesa , che i new  jersey in cemento venissero spostati rispetto alla lorio sede; rischio questo che in questa fase non è accettabile per salvaguardare l’incolumità  degli operai.

Questa situazione comunque sarà temporanea durando solo alcuni giorni. Infatti entro fine mese, o al massimo entro la prima settimana di agosto, è previsto il completamento della copertura del tratto iniziale del Rio Galli e quindi potrà essere attuata una risagomatura dell'accesso alla Sp.57.

In conseguenza di ciò, spostando le lavorazioni più a monte dove la strada è più larga, si potrà valutare anche l’eliminazione dei dossi.

Nell'incontro di ieri è stato chiesto dal Comune che venisse rimodulato il periodo di alternanza del semaforo, in particolare per chi scende da Casanova, in quanto si sono avute diverse segnalazioni e si è verificato personalmente che la durata è troppo breve rispetto al tempo effettivo di percorrenza del tratto e può creare  problemi.

“E' comprensibile”, conclude l'assessore Pierfederici, “che ogni  modifica viabilistica e di regolazione del transito sia visto dai cittadini come elemento di disturbo e come ulteriore disagio, specie per gli abitanti di Casanova che subisco  queste situazioni ormai da anni. Proprio per questo siamo i primi a vigilare nel cercare di  limitare i disagi ai cittadini, seppur necessari in quanto  la messa in sicurezza del territorio è una priorità dalla quale non possiamo prescindere e della quale non deve essere  ricordatala necessità  solo nelle emergenze”.

 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium