/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Buono stato di conservazione sia estetica che funzionale, colore blu, parcheggiata in garage privato. Documentazione...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | venerdì 11 agosto 2017, 18:38

Finto rapimento alieno in Brasile smascherato a Savona

L'aneddoto riportato dal blogger savonese Angelo Maggioni del GUL (Gruppo Ufologico Ligure)

Il gruppo ufologico ligure interferenze aliene è stato il primo al mondo a "smascherare" la scomparsa del giovane Brasiliano Bruno Borges, di 25 anni, caso che divenne importante e discusso in tutto il mondo.

L'ufologo Savonese Angelo Maggioni del gruppo ufologico ligure (che da tempo seguiva gli eventi) il 7 Agosto aveva redatto un articolo sul sito del gruppo spiegando i fatti come erano nella realtà con scambi anche di mail con la mamma del ragazzo scomparso, Denise.

A fine articolo infatti Maggioni scrive che per il G.U.L. si trattava di una truffa ai danni dell'ufologia tra le più ben studiate del momento e che sicuramente dopo l'uscita dei libri, che oggi sono tra i più venduti, sarebbe ricomparso il ragazzo. 

Racconta Maggioni: "Insomma, mentre tutti discutevano su realtà o finzione il G.U.L. seguendo il caso arrivò a capire che era tutto studiato esponendo i fatti da tutte le parti coinvolte; oggi su twitter gli abitanti di Acre, dove Bruno Borges abitava, si indignano e accusano della farsa il ragazzo. Speriamo solo che questo non danneggi troppo l'ufologia e la sua credibilità".

Link all'articolo sul blog del Gruppo Ufologico Ligure QUI.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore