/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 31 gennaio 2019, 07:45

Cairo, un successo la mostra "Pagine di storia dell’emigrazione in Valbormida"

Decine di visitatori hanno affollato il foyer del teatro “Osvaldo Chebello” per visitare l'esposizione organizzata dall'Istituto di Istruzione Superiore “Federico Patetta”

Cairo, un successo la mostra "Pagine di storia dell’emigrazione in Valbormida"

 

Grande successo e riconoscimenti unanimi per la mostra “Pagine di storia dell’emigrazione in Valbormida”, organizzata dall’Istituto di Istruzione Superiore “Federico Patetta” di Cairo Montenotte. Decine di visitatori hanno affollato il foyer del teatro “Osvaldo Chebello”, incuriositi dalla possibilità, spesso coronata da successo, di ritrovare tra i dati dei tremila emigranti presenti nel database dell'Istituto i nomi e le storie dei propri antenati e affascinati dalle vicende dei migranti raccontate dagli studenti del “Laboratorio di storia dell'emigrazione” dell'Istituto cairese, seguendo il percorso ragionato sul computer o le immagini fotografiche.

Un esperimento nuovo e coraggioso, quello di coinvolgere gli studenti nella ricerca delle radici storiche ed economiche dell’emigrazione in un passato più o meno lontano, rimarcato dallo stesso sindaco di Cairo Montenotte Paolo Lambertini nella presentazione dell'iniziativa. La mostra consente, infatti, non solo di poter riscoprire le vicende di tanti migranti valbormidesi in fuga dalla fame negli ultimi 200 anni ma anche di poter cominciare a ragionare sulle cause, le fasi, di sviluppo e le conseguenze del fenomeno migratorio sulle rive del Bormida.

La mostra prosegue fino a stasera nel teatro posto ai piedi dell’arena del “Palazzo di Città” di Cairo Montenotte, dalle 15 alle 18. Sempre oggi, giovedì 31 gennaio, alle ore 16:30 nella Sala "De Mari" dello stesso palazzo comunale l'Istituto cairese organizza il convegno dall’omonimo titolo: “Pagine di storia dell’emigrazione in Valbormida”. Sono previsti gli interventi di Fabio Capocaccia (presidente del CISEI - Centro internazionale di Studi sull'Emigrazione Italiana, che ha contribuito all’iniziativa con "L'avventura delle parole”, una serie di pannelli sui rapporti epistolari  tra migranti e madreapatria esposti nella mostra), Furio Ciciliot (Presidente della Società Savonese di Storia Patria), Stefano Mallarini (storico della Valbormida e membro della stessa SSSP), Alberto Saroldi (responsabile del  “Museo del Vetro” di Altare e storico dell'emigrazione dei vetrai altaresi in Sudamerica), e Francesco Surdich (preside emerito della facoltà di Storia e Letteratura dell'Università di Genova e tra i massimi esperti mondiali sulla storia dell'emigrazione).

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium