/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 16 ottobre 2019, 16:26

L'assessore regionale Stefano Mai in visita all'Alberghiero di Alassio per promuovere i "Tipici da spiaggia"

Un percorso del gusto guidato da chef, pasticceri, agricoltori, enologi e sommelier che ha coinvolto turisti italiani, svizzeri, olandesi, tedeschi ed austriaci alla scoperta dei saperi e dei sapori tipici della nostra tradizione e, come nel caso dei fiori eduli, a quelli innovativi

L'assessore regionale Stefano Mai in visita all'Alberghiero di Alassio per promuovere i "Tipici da spiaggia"

Negli eventi di fine luglio e agosto, grazie alla collaborazione con l’associazione Bagni Marini e il Comune di Alassio, i turisti in vacanza sulle spiagge della “Città del Muretto” hanno potuto conoscere ed apprezzare le tante eccellenze agroalimentari dei territori al di là del mare della Liguria. Dal Pane di Gavenola ai formaggi di Cosio d’Arroscia, dai fiori eduli della piana albenganese al Pigato di Salea.

Un percorso del gusto guidato da chef, pasticceri, agricoltori, enologi e sommelier che ha coinvolto turisti italiani, svizzeri, olandesi, tedeschi ed austriaci alla scoperta dei saperi e dei sapori tipici della nostra tradizione e, come nel caso dei fiori eduli, a quelli innovativi. Questa straordinaria esperienza, dove si intrecciano le storie di turisti, prodotti e momenti di condivisione attraverso la tecnica del cooking team building, è stata “fissata” in due video, uno dei quali con protagonista l’assessore Stefano Mai.

Un format che il Centro studi dell’Alberghiero aveva già collaudato dal 2015 con il brand “Spiagge Didattiche” attraverso campagne mirate: dalla promozione del basilico genovese D.O.P. ai fiori eduli, dai muretti a secco ai bouquet di ortaggi.

“Questa campagna sostenuta dal Ministero delle Politiche Agricole alimentari, forestali e del turismo - come ha sottolineato l’assessore Mai nella sua prolusione ai video - è stata una straordinaria opportunità per i produttori e per i borghi al di là del mare per presentare e far degustare le specialità locali trasformando i turisti in testimonial dei loro prodotti”. “Un’occasione che non resterà isolata – ha ribadito il dirigente scolastico Massimo Salza – ma che troverà sia l’alberghiero sia l’istituto agrario accanto a territori e produttori già a partire da quest’ autunno, con eventi gastronomici che ci vedono protagonisti nei paesi dell’entroterra a sostegno delle eccellenze made in Liguria”.

Gli eventi di luglio ed agosto, realizzati presso gli stabilimenti alassini Bagni Pierinella e Bagni Eden, hanno coinvolto le aziende RaveraBio di Albenga, Panificio Cacciò di Gavenola (IM), Cantina Biovio di Albenga, azienda agricola “Le Roveri” di Albenga, formaggi di capra e mucca dell’azienda “Ciapparin” di Cosio D’Arroscia, olio extravergine di olive taggiasche dell’azienda “Marcello Grenna”, frutti di bosco e marmellate dell’azienda “Ansaldi” di Albenga.

Le tappe di Alassio di Tipici da Spiaggia, uniche per la Liguria, sono state coordinate da Carla Simondo, Simone Rupil, Caterina Vio, Marco Ravera, Caterina Iebole, Stefania Piccardo, Stefano Pezzini, Monica Barbera e Franco Laureri.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium