/ Attualità

Attualità | 09 marzo 2020, 11:57

Obbligo segnalazione per cittadini che hanno fatto ingresso in Liguria dalle "zone rosse" dalla mezzanotte del 24 febbraio

A partire da oggi, 9 marzo 2020, dalle ore 14, saranno attivi i numeri dedicati 010 5485767 - 010 5488679 e la casella di posta elettronica sonoinliguria@regione.liguria.it

Obbligo segnalazione per cittadini che hanno fatto ingresso in Liguria dalle "zone rosse" dalla mezzanotte del 24 febbraio

Tutti i cittadini provenienti dalla regione Lombardia, dalle province di  Modena,  Parma, Piacenza, Reggio nell'Emilia, Rimini, Pesaro e  Urbino, Alessandria, Asti,  Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso e Venezia, che sono arrivati in Liguria (e non vi siano residenti) dalla mezzanotte del 24 febbraio 2020, i cui spostamenti verso e dalla la Liguria non siano per comprovate esigenze lavorative o dettate da situazioni di necessità o da motivi di salute, devono rimanere al domicilio e segnalare la propria presenza in Liguria attraverso:

- la casella di posta elettronica, inviando una mail a: sonoinliguria@regione.liguria.it 

- telefonando allo 010 5485767 oppure  010 5488679 (dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 16)

L’obbligo di segnalazione scatta il 9 marzo 2020, a partire dalle 14. La segnalazione deve riportare le seguenti informazioni, per ogni componente del nucleo familiare: nome e cognome, data di nascita, contatto telefonico, data di arrivo in Liguria e  provenienza e indirizzo completo del domicilio in Liguria. 

La segnalazione telefonica deve essere fatta dal diretto interessato per sé e, dove presente, per il proprio nucleo familiare.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium