/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 24 aprile 2020, 11:38

Giocare a poker: consigli e suggerimenti

Tra i giochi di carte il poker è senza dubbio quello più popolare

Giocare a poker: consigli e suggerimenti

Tra i giochi di carte il poker è senza dubbio quello più popolare, il vero protagonista all’interno dei casinò online. Nel tempo è riuscito a consolidare la sua posizione, diventando un gioco estremamente famoso e particolarmente gettonato nelle piattaforme digitali di gambling.

Allo stesso tempo si tratta di una specialità abbastanza complessa, soprattutto se paragonata altri giochi decisamente più semplici. Oltre alla fortuna, infatti, è necessario possedere una tecnica di base, avere una conoscenza adeguata delle regole e una certa esperienza.

Ovviamente è fondamentale rivolgersi soltanto a casinò online legali e sicuri, in possesso delle licenze AAMS, oltre a giocare sempre in modo responsabile. Vediamo alcuni suggerimenti utili per capire come funzionano i punteggi del poker e quali sono le regole principali di questo gioco così apprezzato.

Come si gioca a poker? Le regole più importanti

Il poker è un gioco di carte, una disciplina affascinante e intrigante, in cui è necessario avere un mix di capacità, strategia, controllo dei nervi e naturalmente l’immancabile buona sorte. Innanzitutto, bisogna dire che esistono diverse varianti del poker, ognuna delle quali ha le sue regole, tra cui quelle più famose sono il poker all’italiana, il Texas Hold’em e l’Omaha.

Ogni tavolo è composto da un mazziere (dealer nei casinò online) e una serie di giocatori, con numero che può arrivare fino a 10 partecipanti. Per giocare si usa di solito un mazzo con 52 carte, al quale vengono tolti i jolly, quindi ci sono soltanto le carte numeriche fino al 10 e le tre figure (jack, donna e re).

A seconda del numero di giocatori possono essere eliminate alcune carte, ad esempio partendo dal 7 in su con un tavolo composto da 4 partecipanti. Dopodiché vengono distribuite 5 carte per ogni giocatore, ovviamente coperte, attraverso un giro in senso orario. Per aprire la mano è necessario avere almeno una coppia di jack, altrimenti bisogna passare.

Dopo l’apertura è possibile cambiare le carte in mano, da un minimo di una carta fino anche a tutte e cinque. Poi chi ha aperto all’inizio deve realizzare la puntata o passare, mentre gli altri partecipanti possono accettare o rilanciare. Infine si arriva al fatidico momento dello showdown, in cui si scoprono le carte e vince chi ha il punteggio più alto.

Come funziona il punteggio nel poker

Per capire come vincere nel poker è indispensabile conoscere il sistema dei punti, con il quale si determina il vincitore di ogni partita. Nella versione italiana si parte dalla carta più alta con tutti semi diversi e nessuna combinazione, in questo caso l’asso, il kappa e così via.

Gli altri punteggi nel poker sono:

  • coppia;

  • doppia coppia;

  • tris;

  • scala di semi diversi;

  • colore (tutte le carte dello stesso seme);

  • full (un tris e una coppia);

  • poker;

  • scala colore (tutte le carte dello stesso seme);

  • scala reale (inizia dall’asso).

Alcune varianti del poker possono prevedere delle piccole alterazioni, tuttavia in linea di massima lo schema di punti è questo. In caso di pareggio, quindi di punteggio di uguale valore da parte di due finalisti, il piatto viene diviso ma le carte con le quali è stata ottenuta la combinazione devono essere le medesime.

L’importanza delle strategie nel poker

Il poker è un gioco di strategia, a differenza di altre discipline dove invece conta quasi esclusivamente la fortuna. Ciò significa che bisogna gestire le emozioni, considerando non solo il proprio punteggio ma quello che potrebbero avere in mano gli altri giocatori. Inoltre, è essenziale gestire i bluff, fare le puntate giuste e capire quando conviene abbandonare la mano.

In generale esistono due modi per vincere al poker, avere il punteggio migliore di tutti, per essere sicuri che la mano sarà a proprio favore, oppure agire d’astuzia. In questo caso bisogna fare in modo che gli altri credano nella forza della propria combinazione, affinché anche con un buon punteggio preferiscano uscire dalla mano, intimoriti dalla possibile sconfitta.

Quella del bluff è una vera e propria arte, una capacità sempre più difficile a seconda del livello degli altri partecipanti e della posta in gioco. Bisogna avere sangue freddo, osservare con attenzione ogni mossa dei giocatori e analizzare rapidamente ogni minimo dettaglio. Per questo motivo si dice che il poker è un gioco di strategia, in le le mosse devono essere attentamente pianificate.



MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium