/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 07 luglio 2020, 20:10

Infrastrutture: dalla Regione circa 11 milioni per Varazze. Toti: “Interventi importanti per la ripartenza” (FOTO)

Il sindaco varazzino Bozzano: “Il nuovo lungomare cambierà volto al levante cittadino”

Infrastrutture: dalla Regione circa 11 milioni per Varazze. Toti: “Interventi importanti per la ripartenza” (FOTO)

Ammontano a circa 11 milioni di euro i finanziamenti di Regione Liguria per il Comune di Varazze, destinati in parte al progetto di riqualificazione del lungomare di levante (6 milioni di euro) e in parte al ripristino dei danni provocati sia dalla mareggiata dell’ottobre 2018 (oltre 2 milioni di euro) sia dal emergenza maltempo dell’autunno scorso (29 interventi su tutto il territorio comunale per circa 2,5 milioni di euro) oltre al ripristino della Sp57 Varazze-Casanova-Alpicella-Stella San Martino (per ulteriori 200mila euro).

Questa sera il presidente della Regione Giovanni Toti e il sindaco Alessandro Bozzano hanno illustrato il progetto della nuova passeggiata di levante, finanziato con 6 milioni di euro da Regione Liguria attraverso il Fondo Strategico regionale e con 1 milione di euro di cofinanziamento da parte del Comune, mentre il Consorzio Oltremare, che raggruppa una dozzina di stabilimenti balneari direttamente interessati, ha predisposto lo studio di fattibilità e il progetto architettonico dell’intervento con un impegno di circa 100mila euro.

“Questo intervento cambierà il volto della città”, osservano il presidente Toti e il sindaco Bozzano.

“È un segnale positivo – afferma Toti - soprattutto in questo momento di ripartenza della Liguria. Negli ultimi due anni abbiamo affrontato insieme i danni provocati sia dalla terribile mareggiata del 2018 sia, l’anno scorso, dalle alluvioni autunnali, con un grande impegno di Regione al fianco di questa amministrazione e dei sindaci di questo territorio. Oggi siamo qui e guardiamo al futuro con questo nuovo progetto che renderà Varazze ancora più accogliente e più bella, pronta a fare concorrenza alle più prestigiose località costiere italiane e della Costa Azzurra, con una riqualificazione anche degli stabilimenti balneari che hanno dato un contributo fattivo al progetto e sono pronti ad accogliere i turisti in sicurezza”.

“I nostri uffici stanno lavorando a pieno regime – aggiunge il sindaco Alessandro Bozzano - per poter avviare i lavori il prima possibile, tenuto conto dell’emergenza coronavirus e di tutti gli interventi in corso e di prossimo avvio a seguito della mareggiata del 2018 e delle alluvioni dell’autunno scorso. Nelle prossime settimane verrà predisposta e partirà la gara per l’affidamento dei lavori, che saranno divisi in tre fasi, con una sospensione dei lavori durante l’estate per garantire la stagione balneare. Si tratta di un’opera faraonica, che richiederà la massima collaborazione anche con tutti i soggetti che gestiscono i sottoservizi”.

Il tratto oggetto dell’intervento è compreso tra molo Marinai d’Italia (la cosiddetta piazza delle bandiere) fino a quello di Santa Carterina. In prospettiva, l’obiettivo è anche il congiungimento con lungomare Europa. Il progetto prevede la demolizione del marciapiede esistente per realizzare una passeggiata a sbalzo, arricchita con arredo e verde urbano e una nuova illuminazione. Le cabine degli stabilimenti troveranno spazio al di sotto della promenade, assicurando la vista dell’orizzonte tutto l’anno.

Per quanto riguarda i finanziamenti legati alla Protezione civile, a seguito della mareggiata dell’ottobre 2018 Regione ha stanziato oltre 2 milioni di euro: nel 2019 sono stati finanziati 5 interventi prioritari, non segnalati in somma urgenza, anche per interventi specifici sulla passeggiata, che partiranno entro l’autunno con istruttoria in corso; per il 2020 sono stati finanziati 3 interventi di riduzione del rischio che, con l’intervento sull’annualità 2019, costituiscono un gruppo di 6 lotti finalizzato alla messa in sicurezza del percorso ciclo pedonale dei Piani d’Ivrea.

In relazione al maltempo dell’ottobre e novembre 2019, Regione Liguria ha finanziato 29 interventi di somma urgenza per circa 2,5 milioni di euro principalmente finalizzati al ripristino di tratti di viabilità comunale interrotti da frane e smottamenti. Inoltre è stato finanziato per oltre 200mila euro l’intervento di ripristino della Sp57 di collegamento tra Varazze-Casanova-Alpicella-Stella San Martino.

Luciano Parodi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium