/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 07 agosto 2020, 07:25

I siti internet delle PMI

Ormai è abbastanza chiaro a tutti quanto sia importante avere a disposizione un sito internet di qualità

I siti internet delle PMI

Ormai è abbastanza chiaro a tutti quanto sia importante avere a disposizione un sito internet di qualità. Lo sanno da anni le grandi aziende, oggi lo hanno compreso anche le imprese a gestione famigliare e le piccole realtà in generale. Le motivazioni sono varie, a partire ad esempio dalla necessità di incontrare i propri clienti e fornire loro servizi e prodotti tramite un e-commerce. Purtroppo però ancora moltissime aziende italiane hanno siti internet di qualità pessima, poco utili se non addirittura controproducenti.

Un sito internet di qualità

Come lo si costruisce
Chiedere aiuto ai professionisti

Se è vero che è fondamentale per molte aziende avere a disposizione un sito internet, è anche vero che le pagine devono essere utili, ben costruite, con uno scopo e un fine reali. Purtroppo invece ancora moltissime aziende italiane possiedono pagine web istituzionali, ma di qualità molto bassa, tale da non consentire di attirare alcun cliente. Di fatto è una profezia che si auto adempie: l’azienda non spende per costruire un sito di qualità in quanto non crede nella rete come mezzo di comunicazione; i risultati sono pessimi, cosa che conferma la validità della scelta di spendere poco. Eppure professionisti esperti di siti web a Milano se ne trovano tantissimi che utilizzano anche un approccio di tipo consulenziale, atto a comprendere le esigenze sia del cliente che del mercato on line, inoltre alcuni spaziano le proprie competenze anche nell'ambito delle campagne pubblicitarie in rete o per la gestione dello spazio a disposizione. Sarebbe quindi molto semplice trovare aiuto in questo settore, senza necessariamente sborsare cifre elevatissime.

Come si costruisce un buon sito

Quante aziende italiane ne hanno uno
L’arretratezza del nostro Paese

Non è così difficile dare vita a un sito web aziendale di qualità, soprattutto se si decide di evitare il fai da te. Esperti del settore sono in grado di suggerire tutte le migliori strategie che consentono di rendere un sito facile da navigare, ben posizionato sui motori di ricerca, utile e che fornisca autorevolezza all’azienda. Per farlo è importante infatti stabilire una precisa strategia, così come un piano editoriale, che offra costanti aggiornamenti. Alcune aziende sfruttano la rete per offrire ai propri clienti un servizio di assistenza attento e sempre disponibile; sui siti aziendali si trovano infatti le risposte ai principali quesiti, ma non solo. Sono molti infatti anche i siti web che propongono veri e propri servizi, come accade per gli e-commerce. In Italia circa 7 aziende su 10 possiedono un sito internet; di questi però solo 1 ogni 7 è ben costruito e apporta effettivi vantaggi. Per quanto riguarda le vendite online, sono di maggior successo i siti web su piattaforme dell’azienda, che rinunciano quindi all’appoggio da parte dei grandi colossi del settore.

Quanto costa un sito internet

L’aiuto da parte dei consulenti
Scegliere la strada giusta

Il costo di un sito web di successo non è facile da calcolare, anche perché le variabili sono molteplici. Conviene anche ricordare che in molti casi è necessario pagare anche la gestione regolare del sito; si considerino poi nei costi anche l’effettivo spazio internet, i server e così via. A conti fatti però si tratta di una spesa, per le PMI, del tutto affrontabile.

 

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium