/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 12 luglio 2019, 05:00

eSports: ecco il nuovo roster della Samp

Non solo il calcio e le altre discipline canoniche: anche gli sport elettronici si apprestano a dare il via alla nuova stagione

eSports: ecco il nuovo roster della Samp

Non solo il calcio e le altre discipline canoniche: anche gli sport elettronici si apprestano a dare il via alla nuova stagione. In particolare, è Genova a guardare a questo avvio con grande fiducia, dopo che la Sampdoria ha annunciato il suo nuovo roster per i tornei di FIFA 21 e eFootball PES 21, i due principali titoli a sfondo calcistico del panorama videoludico.

Come ogni anno, le compagini di Serie A saranno guidate da coppie di giocatori e, in questo senso, la Samp scenderà in campo con una grande novità. Se Mattia “Lonewolf” Guarracino, famoso FIFA player su Xbox, rappresenta ormai una costante per i blucerchiati e ne indossa la casacca per il quinto anno di fila, Giuseppe “BeppeT27” Taddei è invece il nuovo acquisto. Il talentuoso giocatore di San Marino che agli ultimi eEuro 2020 ha capitanato la squadra del Titano è da sempre tifoso della Sampdoria, come testimoniato da un tatuaggio che ne raffigura lo stemma. E adesso si appresta a guidare la sua amata squadra a eFootball PES 21.

Un investimento importante, quello dei doriani, che in effetti non sono nuovi ad acquisizioni di alto profilo. D’altronde, BeppeT27 prende il posto di Blackarrow 89, fiore all’occhiello della passata campagna acquisti e, all’epoca, numero 1 al mondo su FIFA. L’ultima stagione, difatti, è stata ricca di impegni, anche e soprattutto per le qualificazioni alla FIFA eClub World Cup (FeCWC). E così come quest’anno, il presidente Ferrero ha mandato un segnale importante che testimonia il potenziale di un settore che cresce esponenzialmente da anni. Non a caso, da più di un anno e mezzo la Sampdoria è diventata partner ufficiale della FIFA e a fine 2018 ha preso parte al Forum che si è svolto a Zurigo per discutere le nuove opportunità di crescita del settore, parallelamente a quelle del Calcio.

Il caso della Samp dimostra, senza mezzi termini, come molte realtà si siano accorte dell’enorme potenziale di questo mondo. Negli ultimi anni gli eSports hanno riscontrato un successo senza precedenti, che alla fine dell’anno corrente potrebbe portare il business a valere più di 1 miliardo. Un successo che però parte da lontano, perché la storia degli eSports inizia molto tempo fa.

Il primo torneo di videogiochi risale addirittura al 1972, quando la Stanford University ospitò l’Intergalactic Spacewar! Olympics, competizione a cui presero parte ben 20 partecipanti e che mise in palio un abbonamento annuale a Rolling Stone. Il primo torneo su larga scala fu invece l'Atari National Space Invaders Championship, conquistato da da Rebecca Heineman 8 anni dopo.

Col tempo, il gaming competitivo ha intrapreso un profondo processo evolutivo che l’ha portato diventare sempre più simile a quello dei giorni nostri. Per molti, gli eSports nascono nel 1997, con i famoso Red Annihilation che vide 2000 giocatori darsi battaglia a Quake. Le fasi finali del torneo si svolsero all’E3, la più grande fiera di videogiochi al mondo. E il vincitore, Dennis 'Thrsh' Fong è ancora oggi identificato come il primo, vero gamer professionista al mondo.

L’ultimo ventennio è stato invece quello delle grandi rivoluzioni tecnologiche. Il progresso delle reti internet e la nascita di computer da gaming sono elementi che hanno migliorato sensibilmente la vita dei videogiocatori di tutto il mondo, aprendo a possibilità prima del tutto inesplorate. Ma, forse, il cambiamento più grande è stato l’avvento di Twitch, piattaforma lanciata nel 2011 che permette agli utenti di tutto il mondo di “streammare” di fronte a un pubblico pressoché illimitato. I risultati ottenuti da Twitch, che nel 2020 conta più di 13 miliardi di ore di visualizzazioni, testimoniano quanto gli eSports e più in generale il gaming competitivo siano diventati un fenomeno mondiale e culturale.

La stagione sportiva è da poco ripresa e anche i protagonisti del mondo degli eSports si preparano a un anno impegnativo, con la Sampdoria in pole position per togliersi soddisfazioni importanti. Nel frattempo, quello che fino a pochi anni fa era un mondo a molti sconosciuto continua la sua crescita inarrestabile.



Richy Garino

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium