/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 24 marzo 2020, 07:00

Computer per gaming: qual è il computer perfetto e dove farlo assemblare

Chi ama i videogiochi difficilmente si accontenta di un normale computer

Computer per gaming: qual è il computer perfetto e dove farlo assemblare

Chi ama i videogiochi difficilmente si accontenta di un normale computer. I giochi di oggi, infatti, sono “pesanti” e richiedono una macchina che possa dare performance di un certo livello. D’altra parte le grafiche negli ultimi anni sono miglioratissime e così anche l’esperienza di gioco: giocare ai videogames oggi vuol dire immergersi in mondi paralleli e ritrovare ambienti, personaggi, effetti che fanno sembrare tutto reale e tangibile.

Questo livello, tuttavia, ha un prezzo: ci vogliono macchine di alto livello, ancora meglio se sviluppate proprio allo scopo di utilizzare determinati videogames. Il gamer, quindi, anche se all’origine acquista un computer normale lo affida di solito a un centro specializzato per trasformarlo in un pc per gaming. Le domande più ricorrenti di chi si avvicina a questo mondo senza grande esperienza è se sia meglio usare un pc fisso o un pc portatile e quali sono le componenti che possono creare una macchina da gamer. Cerchiamo di rispondere a queste domande.

Il pc per giocare: fisso o portatile?

Negli ultimi anni i computer portatili sono molto migliorati: sono performanti, veloci, efficienti. Ma comunque sia non sono adatti per chi vuole utilizzare il pc specificatamente per giocare. Innanzitutto per via della scheda grafica. Per quanto possa essere di qualità, nei portatili essa non è mai paragonabili alle migliori schede grafiche per pc fisso. E lo stesso vale per altre componenti che normalmente occorrono potenziate per il gaming. D’altra parte lo spazio all’interno del portatile è limitato e su questo non ci si può fare nulla.

Diversamente nel case di un pc fisso di spazio ce n’è in abbondanza: ecco quindi che si possono installare diverse componenti, potenziare il sistema, la memoria, il processore ed aggiungere anche elementi extra per rendere le performance indiscutibilmente straordinarie. Chi ha un computer di questo tipo, inoltre, può nel corso del tempo aggiornarlo cosicché sia sempre attuale. Un portatile invece nel giro di 3-4 anni di solito può risultare obsoleto.

Trasformare un pc in un pc da gamer

Per accessoriare il proprio device cosicché risulti adatto all’uso gaming è necessario rivolgersi a centri specializzati. Anche se infatti si ha un po’ di dimestichezza con l’informatica non si tratta di un lavoro semplice e le componenti sono molto delicate da gestire. Ecco perché è indispensabile rivolgersi a centri come www.computermilano.it. Professionisti del settore sapranno suggerire il miglior assetto di componenti per rispondere alle esigenze di gioco del gamer, in base alle sue abitudini e modalità di gioco.

Quali sono queste componenti? Innanzitutto la scheda video. La grafica è fondamentale per i videogames e di conseguenza la normale VGA che troviamo nella maggior parte dei pc in commercio è del tutto inadeguata. Andranno poi potenziati l’hard disk e le ram. Le ram dovrebbero essere almeno 8Gb per permettere un gioco fluido e stabile. Come processore è bene installare un i7.

A queste componenti base si aggiungono altre componenti facoltative, cioè quelle senza le quali il computer funzionerebbe lo stesso ma che sicuramente possono migliorare ancora di più la qualità del proprio pc assemblato per il gaming. Queste sono: il dissipatore, la scheda di rete wireless e una memoria SSS.



Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium