/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 17 novembre 2020, 10:16

Celle, viaggio in 3D nelle colonie bergamasche: si cercano ricordi e testimonianze

Tramite il tridimensionale si possono esplorare i padiglioni Camozzi, la dispensa, le cucine, la chiesa, la terrazza con una vista mozzafiato, la stanza segreta, le foto storiche e due servizi effettuati dal Tg1 sulle colonie

Celle, viaggio in 3D nelle colonie bergamasche: si cercano ricordi e testimonianze

La demolizione delle colonie bergamasche prosegue ma intanto la memoria storica a parte i libri e i racconti delle persone prosegue, ma con una modalità più moderna.

Tramite il 3D si possono esplorare i padiglioni Camozzi, la dispensa, le cucine, la chiesa, la terrazza con una vista mozzafiato, la stanza segreta, le foto storiche e due servizi effettuati dal Tg1 sulle colonie. 

"Il progetto mira alla conservazione in digitale di un pezzo di storia italiana utilizzando la tecnologia del tour virtuale immersivo 3D. Cerchiamo ricordi. Se hai un ricordo da raccontarci o conosci qualcuno che è passato dalle Colonie Bergamasche, scrivici, verrai ricontattato. Il contributo verrà inserito nel tour virtuale e rimarrà li per sempre" dicono da En3d, creatori del progetto- viaggio virtuale che hanno lanciato un appello sul sito www.coloniebergamasche.com.

Si può esplorare così le colonie che per molti sono state sconosciute ma con la mappatura tridimensionale nonostante non ci siano più e a breve verrà dato spazio ad un hotel, si possono ancora apprezzare viaggiando con la memoria nel passato.

Il progetto di demolizione e riconversione era stato approvato dall’amministrazione cellese in Giunta e dal Consiglio Comunale, dopo una convenzione con la società “Punta dell’Olmo spa” e ad agosto del 2018 la Regione Liguria aveva adottato la variante al Piano Urbanistico per la conversione della zona a fini turistici e ricettivi.

Le demolizioni avevano preso il via a luglio, con la tecnica strip out (demolizione selettiva’, una tecnica che consiste nello svolgere attentamente una serie di controlli e analisi sui diversi materiali che caratterizzano quel tipo di edificio) dalla palazzina Vertova e poi successivamente sono proseguite al padiglione Camozzi, il primo edificio verso Savona del gruppo di 8 padiglioni affacciati sul mare.

Il complesso si attesta sui 13 mila metri quadrati di superfici interne e 70 mila di aree verdi. Saranno presenti 3 postazioni di campo pratica golf, area bbq, palestra, business Center; Club house, cinema room, percorso natura, playground kids, campi da tennis, bird watching, orto condiviso, biliardo, beach club, spiaggia, ristorante, SPA. 48 invece gli appartamenti di differenti tagli e metrature, con all’ultimo piano saranno presenti anche gli attici. Nel giro di due anni dovrebbe essere inaugurata la prima palazzina.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium