/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 15 gennaio 2021, 13:00

Macchinari edili: ecco come e quando effettuare la sostituzione dei cingoli gommati

Quando si lavora con macchinari edili è importante prestare molta attenzione alla manutenzione di ognuna delle loro parti. Tra i componenti più preziosi da gestire per il benessere del messo sono di certo da menzionare i cingoli gommati. Questi elementi sono, infatti, alla base del buon utilizzo del macchinario e concorrono al pieno raggiungimento dei risultati sperati. Conoscere da vicino le loro caratteristiche e le fasi da seguire è il primo passo strategico per procedere con sicurezza nelle attività

Macchinari edili: ecco come e quando effettuare la sostituzione dei cingoli gommati

macchinari edili sono mezzi che trovano largo impiego in numerosi contesti di lavoro. Ciò è dovuto in via principale alle loro abilità che li rendono i compagni ideali nella gestione di molteplici attività. La quotidianità, l’usura e i possibili imprevisti con cui di frequente può capitare di avere a che fare possono però comprometterne l’integrità. Ecco perché risulta estremamente strategico dedicare tempo, energie e risorse per la corretta manutenzione delle diverse parti che compongono il macchinario.

Prendersi cura di ogni elemento assicura infatti i migliori risultati e permette di ottimizzare l’investimento iniziale effettuato per acquistare il mezzo. Nella prospettiva globale dell’impresa, alcuni componenti risultano prioritari rispetto ad altri.

È il caso, ad esempio, dei cingoli in gomma che devono essere monitorati con costanza e devono essere sostituiti tempestivamente all’occorrenza per garantire che i macchinari siano sempre performanti in ogni condizione.

I cingoli gommati: cosa sono e quando sono utili

Innanzitutto può essere utile tratteggiare a grandi linee a che cosa ci si riferisce quando si parla dei cingoli gommati.

La prima indicazione fondamentale è derivabile dall’espressione utilizzata per indicare questi strumenti. La loro caratteristica principale è di essere una valida e potente alternativa ai mezzi su ruota.

Questo dato di fatto rende i cingoli particolarmente utili in specifici settori come quello edile. I mezzi così realizzati riescono a garantire una migliore aderenza al terreno assicurando al contempo una minore pressione rispetto alle ruote.

cingoli gommati possono essere montati su mini-escavatori, ma non solo. Questi componenti trovano infatti impiego anche sulle macchine del movimento terra e su strumenti quali minipale o motocarriole. Guardando alla loro composizione è bene sottolineare come questa tragga forza dalla presenza di una miscela che combina sia gomma naturale che gomma sintetica.

A questa vengono poi aggiunti anche alcuni agenti chimici antiabrasivi così da ridurre il rischio di usura. Un’altra particolarità da conoscere è connessa all’inserimento di un cavo d’acciaio a filo continuo e di inserti metallici che trovano posto all’interno del cingolo stesso.

Monitorare e sostituire: le indicazioni principali

Da questa sintetica descrizione si può intuire quanto sia rilevante agire attuando con costanza una buona manutenzione. Attività che inizia ancora prima delle procedure operative vere e proprie grazie a un preciso monitoraggio. È attraverso questa fase delicata che si può infatti ricavare tutto il bagaglio di informazioni necessarie per disporre al meglio del proprio macchinario edile.

Il monitoraggio delle componenti è lo step essenziale per poter conoscere quando è necessario procedere con il cambio dei cingoli di gomma. Questa eventualità difatti sovviene nel tempo a seguito dell’utilizzo continuativo del mezzo.

I cingoli mano a mano andranno inevitabilmente incontro all’usura con tutti i potenziali pericoli connessi. A quel punto allora sarà essenziale intervenire con tempestività sostituendo subito entrambi gli elementi. Questo aspetto è strategico e non deve mai essere ignorato. La sostituzione in coppia è la strategia migliore per evitare problematiche aggiuntive collegate a piccoli o grandi scompensi nell’operatività della macchina edile.

Un altro suggerimento fondamentale per poter ottimizzare al meglio il proprio investimento e ottenere risultati davvero performanti è collegato a un semplice accorgimento operativo. Per la buon prosecuzione dell’attività è infine essenziale ritagliarsi un momento per effettuare un lavaggio accurato dei cingoli gommati dopo ogni intervento svolto. In questo modo, il mezzo e le sue componenti ne gioveranno appieno assicurando un supporto continuativo e a lungo termine all’impresa.

 

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium