/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 31 marzo 2021, 07:00

Nuova zona rossa? Dove acquistare gli aromi per sigarette elettroniche

Analizziamo una scelta essenziale quando inizi a svapare

Nuova zona rossa? Dove acquistare gli aromi per sigarette elettroniche

Sei più tipo da classico tabacco o un gourmet? Mentolo o frutta? Con gli anni e il crescente successo della sigaretta elettronica, l'offerta di E-liquid è cresciuta. C'è quasi un aroma di E-liquid per ogni vaper oggi. L'ampia gamma offerta può diventare molto confusionaria per un neo-svapatore che scopre la sigaretta elettronica. Quindi quale profumo di e-liquid scegliere per iniziare? E come superare il limite della zona rossa e i negozi chiusi?

Aroma per sigaretta elettronica: una scelta essenziale quando inizi a svapare

Per cominciare, un liquido per sigaretta elettronica (o e-liquid) è il prodotto di svapo che alimenta la sigaretta elettronica. Una volta riscaldato si trasforma in vapore. A differenza delle sigarette, non c'è combustione, si potrebbe quasi dire che per una volta c'è “fumo” senza fuoco.

Solitamente presentato in una fiala da 10 ml o da 30 a 50 ml, il prodotto per sigaretta elettronica è costituito da una base e uno o più aromi.

La scelta di un e-liquid può sembrare banale. È infatti essenziale quando inizi a svapare. Vaporizzare un e-liquid con un profumo seducente, e naturalmente anche con un livello di nicotina adattato, massimizzerà le possibilità di adottare sigarette elettroniche, con l'obiettivo ovviamente di smettere di fumare.

Come si suol dire, gusti e colori appartengono a tutti e non si possono discutere. Un proverbio che può essere facilmente applicato alla scelta dell’aroma di un e-liquid. Un liquido lodato da alcuni può disgustare gli altri.

Chiaramente, per quanto riguarda la scelta dell'e-liquid non ci sono regole vere, bensì un consiglio: segui le tue preferenze, osa testare e varia i sapori per divertirti di più tutto il giorno.

Questi prodotti sono facilmente acquistabili sul web, su diversi e-commerce, e dunque usufruire della consegna a domicilio, come Vape in Italy, arginando così il problema della zona rossa e dei negozi chiusi.

In particolare questi portali possono essere sia verticali su alcuni brand o plurimarca per chi ama variare nel proprio svapo. Per esempio gli aromi Dreadmods su Vapeinitaly.com offrono una eterogeneità di gusti che riescono davvero ad accontentare tutti nel proprio catalogo di fragranze.

È una buona idea iniziare con un e-liquid a base di tabacco?

La maggior parte dei vapers si affida agli e-liquid tabaccosi, chiamati anche E-Liquid Classici, quando stanno iniziando. Una scelta giustificata dalla volontà di mantenere le abitudini, e quindi di cercare un E Liquid che più si avvicini al tabacco che consumavano. Notiamo, tuttavia, che non tardano a migrare verso novità e e-liquid audaci con profumi esotici, gourmet o addirittura sorprendenti. Si consiglia di testare un e-liquid prima di adottarlo. Questa è ancora l'idea migliore per assicurarti che ti corrisponda nel gusto e nel profumo.

Come scegliere il tuo livello di nicotina

Esistono equivalenze tra il consumo di tabacco e quello di una sigaretta elettronica liquida. Ecco un'indicazione dei livelli di nicotina in base al tipo di sigarette:

  • 0 mg / ml = senza nicotina
  • tra 1 e 6 mg / ml = sigarette leggere
  • tra 7 e 12 mg / ml = sigarette medie
  • tra 13 e 20 mg / ml = sigarette forti

Quello che è importante sapere per scegliere il liquido giusto per la tua sigaretta elettronica è anche il numero di sigarette che fumi al giorno, oltre alla loro pesantezza. Perché a seconda del numero e del tipo di sigarette si consuma una certa quantità di nicotina. Ad esempio, una persona che fuma molte sigarette leggere può consumare tanta nicotina quanto una persona che fuma poche sigarette forti.

Ecco una corrispondenza tra il numero di sigarette e il livello di nicotina di una ricarica di svapo liquido:

  • più di 15 sigarette / giorno: da 15 a 18 mg / ml
  • tra 10 e 15 sigarette / giorno: 12 mg / ml
  • tra 5 e 10 sigarette / giorno: 6 mg / ml
  • meno di 5 sigarette / giorno: 3 mg / ml o meno

Quando la nicotina viene consumata per inalazione sotto forma di vapore o fumo, innesca una contrazione della faringe, che anche il fumatore sta cercando. Questo si chiama HIT. A seconda del livello di nicotina liquida della sigaretta elettronica, questo colpo è più o meno forte.

È bene rispettare sia la dose di nicotina, sopra citata, per soddisfare il suo fabbisogno quotidiano e allo stesso tempo adattarla alla sua comodità, alla sensazione che dà in gola.

Se sei nuovo allo svapo, è importante iniziare con una ricarica di svapo liquido con nicotina, nel qual caso rischi di tornare alle sigarette tradizionali. La nicotina non è pericolosa in dosi inalate, né cancerogena.

Certo, quando si cerca quale liquido scegliere, oltre all’aroma, anche il livello di nicotina è un criterio essenziale, specifico per tutti i prodotti da svapo, ma non è l'unico criterio che viene preso in considerazione per la sua selezione. A seconda della sua composizione, il liquido della sigaretta elettronica avrà una resa diversa, sia in termini di produzione di vapore che di sensazione che fornisce.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium