/ Attualità

Attualità | 31 luglio 2021, 15:00

Manca la spiaggia nel ponente di Celle, il grido d'allarme: "Un disastro, abbiamo potenzialità enormi non possiamo non investire sul mare"

Il titolare dei Bagni Ligure tra i più colpiti dalle mareggiate negli ultimi anni: "Bisogna portare all'attenzione la situazione cellese". Le isole sommerse potrebbero mitigare la problematica

Le immagini delle devastazioni della mareggiata 2018 e 2020

Le immagini delle devastazioni della mareggiata 2018 e 2020

"Triboliamo ogni anno con la situazione della spiaggia, continuiamo a perderne ogni mese, siamo in difficoltà".

Il grido d'allarme arriva dal titolare dei Bagni Ligure Luca Valle, stabilimento balneare presente nel litorale di ponente a Celle Ligure.

Nel dicembre del 2017 e successivamente nell'ottobre del 2018 e del 2020 la mareggiata ha letteralmente spazzato via il lungomare colpendo proprio i bagni ponentini del comune cellese danneggiando le strutture.

"Abbiamo avuto grossi danni con la devastazione della doccia, ma non solo, il mare lo abbiamo trovato in passeggiata - continua Valle - molti sono messi in situazioni drammatiche come noi e la spiaggia non esiste più, bisogna portare all'attenzione anche Celle, qua è sempre peggio, abbiamo potenzialità enormi non possiamo non investire sul mare, è tutto un disastro".

"E' dal 2000 che sono qua, ed è il primo anno che non mi viene voglia di venire in spiaggia, non se ne può più, non abbiamo solo il problema del Covid ma sono le mareggiate che ci stanno mettendo in ginocchio, il mare ci sta mangiando la spiaggia, i bagnanti camminano praticamente sulle pietre" ha continuato il titolare dello stabilimento balneare savonese.

Procede nel frattempo il progetto sulle isole sommerse che potrebbe così mitigare la problematica.

L'amministrazione nell'ottobre 2018 insieme a 12 imprenditori turistici che operano sulle spiagge cellesi avevano deciso di finanziare 31.720 euro (15.800 euro la parte messa degli stabilimenti balneari, circa 1300 euro a testa) per affidare l'incarico allo studio Sirito per 93mila 891 euro, con la collaborazione del geologo dottor Vezzolla per sviluppare uno studio di fattibilità per il potenziamento e miglioramento delle spiagge di Celle con l'approvazione della Regione Liguria che ha competenza sul demanio.

Approvato lo studio, la progettazione da un importo complessivo di 13 milioni, era stata trasmessa alla Regione Liguria settore ambiente, con lo scopo di essere sottoposto alla verifica ambientale di screening.

Il comune aveva così richiesto un contributo al Ministero degli Interni che aveva individuato l'amministrazione cellese come beneficiaria di un finanziamento da 355mila 900 euro.   

"La posa delle isole inizierà a step e si partirà dalla zona che patisce di più, comunque finché non si vedrà in acqua non si potrà capire quanto sarà impattante, ma sicuramente credo che peggio di così non si potrà fare" conclude Luca Valle.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium