/ Attualità

Attualità | 17 novembre 2021, 09:09

Il territorio ingauno in prima linea per la riforma del cognome: la "battaglia" si sposta in Senato

La promotrice dell'emendamento Susanna Schivo ringrazia il comune di Albenga

Il territorio ingauno in prima linea per la riforma del cognome: la "battaglia" si sposta in Senato

 

È partita dal comprensorio ingauno la battaglia per attribuire il doppio cognome ai figli e, lo scorso lunedì 8 novembre 2021 si è tenuto presso il Senato della Repubblica un convegno organizzato su iniziativa della senatrice Valeria Fedeli, dalla Rete per la Parità, il CNDI-Consiglio Nazionale delle Donne Italiane e l'InterClubZontaItalia, al quale ha partecipato anche la promotrice della riforma, l'avvocato Susanna Schivo che da anni si batte a tal proposito e afferma: “Ringrazio l'Amministrazione del Comune di Albenga, che ha dimostrato, già all'indomani della sentenza della Corte Costituzionale, tempestività nel dare corretta attuazione a quanto nella stessa statuito e si riconferma, ancora una volta oggi, sensibile al sostegno di un cambiamento di civiltà indispensabile per la formazione di future generazioni libere dagli stereotipi di genere".

Se da una parte, infatti, è già possibile (dopo la sentenza della corte costituzionale), con il consenso dei genitori, dare il doppio cognome ai figli, troppe poche persone conoscono tale opportunità. Inoltre la tematica necessita, ancor oggi, di una riforma organica complessiva da approvare in Parlamento per fare in modo di andare a regolare tutti i diversi aspetti che dalla possibilità di attribuire il doppio cognome potrebbero scaturire.

Aggiunge l’assessore del comune di Albenga Silvia Pelosi: “Questa è un’opportunità che riguarda tutto il territorio nazionale e che anche il comune di Albenga intende promuovere e far conoscere. Ovviamente la possibilità di dare il doppio cognome va presa all’interno della famiglia, non è obbligatoria, ma parlare di queste tematiche permette di farle conoscere e portare avanti il lavoro decennale, e ancora non concluso, fatto in particolare dall'avvocato Susanna Schivo". 

 

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium