/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali Riscaldamento ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Buono stato di conservazione sia estetica che funzionale, colore blu, parcheggiata in garage privato. Documentazione...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | giovedì 19 gennaio 2017, 12:30

Raddoppio ferroviario del Ponente, Vaccarezza: "Compagni, giù le mani da questa infrastruttura"

Il Presidente della Commissione Bilancio e Capogruppo FI Regione Liguria replica alle dichiarazioni dell'onorevole Franco Vazio

"Ogni volta che apro un giornale e leggo un articolo che riguarda un esponente PIDDINO mi si gela il sangue nelle vene. Questa volta non è differente". Inizia cosi Angelo Vaccarezza, Presidente della Commissione Bilancio e Capogruppo FI Regione Liguria la replica alle dichiarazioni di Franco Vazio, costretto a riprendere i suoi compagni di partito perché, secondo voci in arrivo da Roma, sarebbe in programma una revisione e pare conseguente cancellazione del progetto di spostamento a monte della tratta ferroviaria Andora – Finale, sostituito da un semplice “potenziamento” della linea e dalla creazione di treni veloci dall’entroterra senza fermate sulla costa.

"Sono decenni che lottiamo con tutte le nostre forze per avere questa infrastruttura, l’unica soluzione possibile a un problema che affligge questo territorio. Cari compagni, non provate nemmeno per scherzo a raccontarci la storiella che a Roma ci hanno ripensato: il progetto relativo al raddoppio ferroviario di ponente per la tratta Andora-Finale non si tocca. Abbiamo vissuto con i treni che attraversavano le nostre città, abbiamo vissuto in coda ai passaggi a livello aspettando quel progetto risolutivo, un’infrastruttura che, una volta realizzata, ci darà una ferrovia da terzo millennio, con un servizio che ci collegherà ai grandi centri, eliminando un impatto ambientale terribile. Io ho amministrato per molti anni Loano, città con ben sette passaggi a livello. Durante il mandato di Sindaco ho ottenuto che il nuovo progetto fosse sviluppato totalmente in galleria naturale e non artificiale. Davvero oggi qualche mente illuminata nella Capitale crede di poter cambiare le carte in tavola? Non sarà così".

Poi il Consigliere continua rivolgendosi direttamente a Franco Vazio, parlamentare del Partito Democratico e Vicepresidente della II Commissione Giustizia. "Caro Onorevole, ti onori di far parte di un partito che si vanta, anche con una certa arroganza, di saper governare, ora hai l’occasione di far vedere quanto valgono le tue parole: TROVA LE RISORSE, e mi riferisco a quelle economiche per portare a termine questo progetto. Il malgoverno dei democratici come voi ha portato questo paese allo sfascio, a noi interessa soltanto che i nostri cittadini vivano in un paese con servizi, infrastrutture e occupazione. Siete in grado? Bene. Allora governate e dateci le risorse necessarie. Diversamente, se non siete in grado nemmeno di garantire questo, è inutile che stiate lì. E se pensi che questa sia solo una semplice polemica politica, ti sbagli. Non si scherza. Qui l’unico scherzo siete voi del Pd e il vostro modo di far politica, che ci ha restituito, dopo dieci di voi, una Liguria stanca, affaticata da sperperi e malgoverno: la stiamo riportando agli onori che si merita, questa regione avrà un futuro finalmente, e di una cosa sono assolutamente certo: farò e faremo il possibile affinché nelle vostre mani non torni mai più" conclude Vaccarezza.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore