/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Selezioniamo collaboratori ambo i sessi di età min. 23 anni, per lo sviluppo del mercato di sanità integrativa per...

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Auto tenuta sempre in garage, ottime condizioni. Grigio Metallizzata, interni in pelle nera, sedili riscaldabili,...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | mercoledì 15 novembre 2017, 20:07

Cairo, uno striscione pro-Giuseppina Ghersi esposto durante i rintocchi della campana per ricordare i caduti

L'episodio si è verificato nel pomeriggio odierno (intorno alle ore 18.15) in piazza della Vittoria

Uno striscione con su scritto "Via Giuseppina Ghersi" è stato esposto durante i rintocchi della campana del Monumento ai Caduti. L'episodio si è verificato nel pomeriggio odierno (intorno alle ore 18.15) in piazza della Vittoria a Cairo Montenotte. 

La storia di Giuseppina Ghersi è oramai nota a tutti, in particolare dopo le polemiche scaturite dalla decisione da parte del Comune di Noli di scoprire una targa in suo ricordo. Studentessa dell'istituto magistrale "Maria Giuseppa Rossello" del quartiere “La Villetta” di Savona, la Ghersi venne uccisa all'età di 13 anni da presunti partigiani a guerra di Liberazione oramai finita, perché accusata di collaborazionismo con il regime fascista. 

Un gesto alquanto singolare, ma non privo di significato. Infatti, i rintocchi della campana (per la precisione ventuno) vogliono ricordare ogni singolo caduto nel corso delle guerre, richiamando la cittadinanza ad osservare qualche attimo di silenzio e raccoglimento. 

Graziano De Valle

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore