/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | giovedì 14 dicembre 2017, 11:41

Loano: presentazione del libro: "Combattendo la disabilità gravissima con una vita (quasi) normale”

Alle ore 16.30, nella Civica Biblioteca, Giorgio Genta, presidente dell’Associazione DopoDomani Onlus presenterà il libro

Sabato 16 dicembre a Loano si svolgerà un nuovo appuntamento della rassegna Libri sotto l’albero promossa dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano.

Alle ore 16.30, nella Civica Biblioteca, Giorgio Genta, presidente dell’Associazione DopoDomani Onlus presenterà il libro “Combattendo la disabilità gravissima con una vita (quasi) normale”.

Genta incontrerà il pubblico per raccontare la sua esperienza e quella di tante famiglie che ogni giorno affrontano le difficoltà del mondo della disabilità.

A condurre l’incontro sarà la curatrice della rassegna Graziella Frasca Gallo. L’accompagnamento musicale e canoro sarà affidato al Maestro Roberto Sinito.

“Ormai è diventa una tradizione per me presentare un libro per Natale. – spiega Giorgio Genta - Chi mi conosce sa che due sono i filoni dei miei racconti: la storia un po’ romanzata del “Bel Paesello” (Laudano, Laudanum, Loa, Loano che dir si voglia) e il tema della disabilità in famiglia.

Il mio nuovo libro è dedicato alla disabilità. È una cronistoria che abbraccia gli ultimi 15 anni. Il titolo abbastanza lungo è una dichiarazione d’intenti: “Combattendo la disabilità gravissima con una vita normale”. È una battaglia che può essere vinta, soprattutto riguardo all’eliminazione o all’attenuazione dell’handicap che è la componente sociale della disabilità. L’operazione è costosa di per se, soprattutto in energie umane e richiede sinergie tra i vari soggetti: persona con disabilità, la sua famiglia, la società tutta ma i risultati sono spesso notevoli e qui a Loano ne abbiamo un ottimo esempio: “un mare di possibilità per le persone con disabilità” come cita il sito web del Comune.

Se dovessi definire in poche parole questa battaglia sceglierei la parola resilienza, cioè trar forza dalle difficoltà della vita. La resilienza è allargata a tutte le famiglie con disabilità, almeno a quelle che conosco. Le loro esperienze e i loro risultati positivi sono condensati nei racconti del libro. Nel libro c’è molto di personale. Alcuni racconti trattano di viaggi. Non è così difficile viaggiare per le persone anzi per le famiglie con disabilità, è solo più faticoso e forse un po’ più costoso. Bisogna pianificare tutto per bene, non dimenticare nulla, specialmente le cose indispensabili ed avere un buono spirito d’avventura.”

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore