/ Finalese

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Finalese | 15 gennaio 2018, 13:44

Nuovi fermenti elettorali nel Finalese: il gruppo Finale Ligure Viva presenta i suoi nomi

Tra le possibili candidature di una eventuale alleanza di centro-destra si moltiplicano i "rumors" su Massimo Gualberti

Nuovi fermenti elettorali nel Finalese: il gruppo Finale Ligure Viva presenta i suoi nomi

Questo 2018 inizia già all’insegna di una vivace attività politica in tutto il Comune di Finale Ligure. I primi a fare un annuncio ufficiale sono gli esponenti di Finale Ligure Viva, che rivelano di avere individuato all’interno del loro movimento tre candidati di spicco che potranno essere presentati per correre per la carica di sindaco.

Uno dei tre nomi è per il momento ancora “segreto”, in quanto deve ancora sciogliere le proprie riserve dopo avere attentamente verificato la fattibilità della cosa, in base ai propri impegni di lavoro e di famiglia.

Gli altri due nomi sono quelli di Antonella Puccio, ingegnera e vice presidente del movimento civico, e di Marco Scardino, medico e vice coordinatore.

A tal proposito, Finale Ligure Viva coglie l’occasione per precisare: “Ricordiamo ancora una volta che noi, in qualità di gruppo civico, indipendente e apartitico, siamo disponibili per consultazioni e siamo pronti a condividere con eventuali schieramenti un nome e una lista, a patto che non ci sia nulla di imposto dall’alto a livello politico. E se non troveremo questi presupposti, lo diciamo in amicizia e senza voler entrare in polemica con nessuno, forti dei numeri che abbiamo quantificato nella precedente tornata elettorale, valuteremo se necessario anche l’ipotesi di correre da soli”.

Sicuramente, tra le varie forze politiche, quello in maggior fermento allo stato attuale delle cose è lo schieramento di centro-destra. Si fa sempre più insistente (per ora a livello di “rumors” cittadini) il nome di Massimo Gualberti, persona di lunga esperienza politica nei banchi sia della maggioranza, sia dell’opposizione. Ma per il momento lo stesso Gualberti frena e minimizza: “Sono onoratissimo di essere stato contattato e non nascondo di avere offerto la mia disponibilità, ma per il momento tracciare qualsiasi conclusione è prematuro. Io sono uno dei tanti nomi sul tavolo, dopodiché si apriranno delle consultazioni tra le varie forze che animano l’area di centro-destra e questo di certo richiederà del tempo”.

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium