/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 18 marzo 2019, 15:12

Questa mattina a Finale presentato un "Anello Verde" sempre più grande, più internazionale, più green & smart

Tanti gli appuntamenti collaterali in programma tra giovedì e domenica prossimi. E sabato 23 marzo la serata di gala a Finalborgo

Questa mattina a Finale presentato un "Anello Verde" sempre più grande, più internazionale, più green & smart

Tanti ospiti, questa mattina nella sala consiliare di via Tommaso Pertica a Finale Ligure, per parlare di quella grande kermesse chiamata “Anello Verde – Festival Internazionale della Green & Smart Economy”. Da giovedì 21 a domenica 24 marzo tanti appuntamenti collaterali sul comprensorio e, la sera del 23, una suggestiva serata di gala ricca di ospiti nella cornice dell’Auditorium di Santa Caterina a Finalborgo.

A fare gli onori di casa è l’assessore alla cultura Claudio Casanova, che sottolinea come questa realtà di prestigio chiamata “Anello Verde” sia riuscita, in sole tre edizioni, a creare una solida rete tra tutti coloro (singoli, associazioni, aziende) che, in qualche modo, fanno “del bene” al territorio.

Concetto rimarcato anche da Tiziana Voarino, ideatrice di Anello Verde che si autodefinisce “la mente e le braccia dell’evento”: Voarino ricorda infatti come oltre 120 simboli tra patrocini, sponsor, partnership siano coinvolti in questa edizione numero tre.

Tre, i grandi temi di quest’anno sottolineati da Tiziana Voarino: l’impegno per un mondo “plastic free” con tanto di coinvolgimento regionale, nella mattinata di domenica, nella pulizia di spiagge, sentieri, greti di fiumi, sotto il nome di “Plastic Free Tribe” (leggi QUI); l’acqua: non a caso, infatti, proprio nel weekend di Anello Verde, cade anche la Giornata Mondiale dell’Acqua, bene prezioso e da tutelare; terza, ma non certo ultima, la fibromialgia: una malattia grave e sempre più diffusa ma al tempo stesso ancora poco conosciuta alla quale sarà dedicato un convegno ad hoc. Nel nome del “plastic free”, Tiziana Voarino ricorda che, in collaborazione con l’associazione di promozione territoriale Finalborgo.it durante tutto il fine settimana di Anello Verde le attività finalborghesi presenteranno ai visitatori vetrine e menù “a tema”… Ovviamente tutte senza plastica.

Tra gli ospiti in sala di questa mattina il fotografo Carlo Lovisolo e Francesca Magillo, guide naturalistiche facenti parte del CEA (Centro di Educazione Ambientale). Spiega Magillo: “Abbiamo fondato nel 2015 questa realtà nel nome di uno sviluppo di idea di gestione sostenibile del territorio e recentemente abbiamo avuto anche il riconoscimento ufficiale del Comune di Finale. Lavoriamo molto con le scuole, con i bambini, con i ragazzi, perché sono il nostro futuro e dobbiamo far capire loro che il connubio uomo/ambiente è qualcosa che ci aiuta anche a stare meglio con noi stessi”.

Sottolinea Lovisolo: “Sono iscritto al WWF da oltre trent’anni e colgo l’occasione per ribadire che il WWF stesso è tra i patrocini di Anello Verde. Personalmente mi piace questo evento perché rappresenta un ambientalismo propositivo e costruttivo, non fatto di no e di divieti, ma fatto della volontà di lavorare insieme per un mondo migliore”.

Tra i saluti nel corso della conferenza anche quello di Patrizia Malpenga, dell’Ufficio Turismo di Finale Ligure, che ha fatto da tramite tra l’assessorato e il team di organizzatori guidato da Tiziana Voarino; il saluto dell’artista Diego Santamaria, che per Anello Verde ha realizzato una simpatica mascotte battezzata “Mister Riciclo Green”, un personaggio che con la sua mano tesa ai visitatori lancia un messaggio di amicizia e di positività; il saluto di Alberto Sgarlato, giornalista di Savonanews, che invitato da Tiziana Voarino presenterà il talk show green di venerdì sera alla sala Boncardo di Finalpia; il saluto di Mara Marasma, artista savonese che ha fatto un grande lavoro di coordinamento tra le molte forme d’arte presenti all’evento; il saluto di Marco Fregonese, sportivo finalese che ha collaborato per le sinergie “Green & Sport”. Ed infine Michele Menardi, dell’associazione Società dei Concerti, ha ricordato che l’ultimo appuntamento di domenica in partnership con Anello Verde sarà uno spettacolo musicale di altissimo livello, incentrato su suggestioni e atmosfere spagnoleggianti e sudamericane.

Tiziana Voarino ricorda, prima dei saluti finali, che quest’anno l’Anello Verde alla Carriera andrà a Luca Bracali, straordinario fotografo e videomaker ambientalista che in questo momento si trova al Circolo Polare Artico e rientrerà appena in tempo per ritirare il premio al Galà di sabato sera. E come segno di affetto Bracali ha mandato via Whatsapp durante la conferenza stampa una suggestiva foto di un’aurora boreale che formava un perfetto, emozionante anello verde nel cielo del Nord.

Per il programma completo vi rinviamo al comunicato ufficiale QUI.

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium