/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 02 aprile 2019, 19:06

Celebrazioni per Valerio Bacigalupo, stanziati 50mila euro, la minoranza non ci sta: "Potevano essere spesi diversamente", sindaco Giuliano: "Polemica imbarazzante"

Vado ricorderà il portiere vadese eroe del Grande Torino con manifestazioni e eventi a 70 anni dalla morte. In consiglio comunale l'opposizione della minoranza sulla variazione di bilancio.

Celebrazioni per Valerio Bacigalupo, stanziati 50mila euro, la minoranza non ci sta: "Potevano essere spesi diversamente", sindaco Giuliano: "Polemica imbarazzante"

Uno stanziamento di 50mila euro per le celebrazioni del 70esimo anniversario della morte di Valerio Bacigalupo e la minoranza consiliare del comune di Vado Ligure che si scaglia contro l'amministrazione. 

Nel consiglio comunale di questo pomeriggio è stata presentata la variazione di bilancio che interessava proprio il portiere vadese del Grande Torino, deceduto il 4 maggio del 1949 a Superga e le iniziative che l'amministrazione ha messo in piedi insieme al museo torinese dedicato alla squadra granata, per ricordarlo nei giorni immediatamente successivi all'anniversario.

"Ha giocato pochissimo a Vado, è stata una bandiera per il Grande Torino ma non si può dire la stessa cosa per la città. Si tratta di una somma stanziata esageratamente, con quella cifra potevamo coprire altri interventi certamente più urgenti del ricordo di un calciatore. Non riusciamo poi a capire tutta questa fretta, non si poteva aspettare novembre?" spiegano i consiglieri di minoranza di Vado di tutti Pietro Bovero e di Vivere Vado Roberto Cuneo.

Immediata la risposta del sindaco Monica Giuliano che non le ha mandate a dire: "Sono profondamente dispiaciuta per il giudizio che hanno dato di un bella persona, di una grande figura del nostro territorio, per la possibilità di far vivere Vado dal punto di vista culturale e non solo. Il comune ha sempre finanziato i servizi sociali, quindi assistenza sociale alle persone meno abbienti e situazioni di difficoltà nelle scuole, spendiamo più di 3milioni di euro, ma spendere 50mila euro permettetemi sono una pochezza come certe affermazioni".

"Bacigalupo, rappresenta Vado, è un bell'esempio di una sportività vera, con queste manifestazioni vogliamo creare tante iniziative, eventi, in collaborazione con il museo di Torino, saranno belle giornate dove i valori emergeranno, fare una polemica veramente brutta, sia dando giudizi sulla persona che su un investimento,  è imbarazzante. Per Vado viene prima di tutto il sociale però le funzioni fondamentali del comune sono anche le attività ricreative e culturali, per noi significa far vivere il territorio" conclude la prima cittadina vadese ricordando la figura di Valerio Bacigalupo che con la sua bicicletta aveva portato la staffetta partigiana Maria Bolla.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium