/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 13 maggio 2019, 12:38

Circolo di Lettura Finalese un incontro nel quale parlare anche del Salone di Torino

Oggi lunedì 13 maggio, alle ore 21, sempre presso la sede della Consulta del Volontariato in Via Pertica a Finale Ligure.

Circolo di Lettura Finalese un incontro nel quale parlare anche del Salone di Torino

Il “Circolo di Lettura Finalese” nella riunione del mese di aprile ha commentato le opere di Maurizio Maggiani e Giorgio Celli  e al termine della serata ha stabilito la data per il nuovo incontro che sarà  oggi lunedì 13 maggio 2019 , alle ore 21, sempre presso la sede della Consulta del Volontariato in Via Pertica a Finale Ligure (di fronte al Palazzo Comunale).

I testi proposti per il  confronto critico di questa sera sono:

 “La mia parola contro la sua” di Paola Di Nicola - Ed. Harpers&Collins

L'autrice, con la sua attività di magistrato, ha deciso di affrontare il problema dei pregiudizi che esistono anche nelle aule dei tribunali, ovvero nei luoghi in cui dovrebbe regnare la verità e invece troppo spesso regna lo stereotipo. Se impariamo a guardare il mondo con lenti di genere, si apriranno nuovi spiragli e impareremo che una civiltà senza violenza può esistere, che le donne e gli uomini possono stare le une al fianco degli altri con amore e valore, che il nostro modo di parlare può essere più limpido e che il silenzio dei complici si chiama omertà.

“Il rumore delle parole” di Vittorio Andreoli – Ed. Rizzoli

Andreoli, dopo essersi occupato per più di mezzo secolo di matti e adolescenti, vuole esplorare la vecchiaia: un'età considerata di poco conto e che invece, se valutata con il parametro della fragilità, è forse la più bella dell'esistenza, perché la più umana.

Nell'incontro di oggi (proprio il giorno della chiusura del Salone Internazionale del Libro di Torino) si  commenteranno anche altri libri che gli amici avranno letto

Il Salone di Torino di quest'anno ha come tema “Il gioco del mondo”- “ovvero ibridazioni e identità, felicità e crisi, logiche e irrazionalità, evoluzioni e battute di arresto: il contemporaneo con le sue tensioni, controversie e speranze attraverso la pluralità delle voci”.

Tanti argomenti sui quali confrontarci. Tutti sono invitati.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium