/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 22 maggio 2019, 09:35

Garlenda, un pizzico di Irlanda al Meeting Internazionale Fiat 500 Storiche

Tre Fiat 500 storiche irlandesi giungeranno nella località savonese per aggregarsi alle altre centinaia di vetture

Foto comunicato stampa

Foto comunicato stampa

 

Dal 5 al 7 luglio tre Fiat 500 storiche irlandesi giungeranno a Garlenda, in Liguria, per aggregarsi alle altre centinaia di vetture che saranno presenti per il 36° Meeting Internazionale Fiat 500 Club Italia. Il grande evento vuole celebrare l'icona italiana per eccellenza, ed è una manifestazione che attira in Liguria ogni anno migliaia di fan della piccola auto, facendo di questo incontro il più grande e atteso al mondo. Un vero e proprio festival con escursioni alla scoperta delle bellezze turistiche dei dintorni, concerti, buon cibo e una grande parata conclusiva di oltre 1000 Fiat 500. Ogni anno viene nominata una nazione ospite d'onore: il 2019 è la volta dell'Irlanda.

In occasione della nascita di questo connubio Irlanda-Italia che celebra una grande icona, l'Ambasciata Italiana a Dublino ha invitato il Club irlandese ed il Fiat 500 Club Italia, nella persona di Alessandro Scarpa, a presenziare alla festa della Repubblica, organizzata per il 30 di maggio. Le auto che parteciperanno alla spedizione, assieme alle altre 500 del Club irlandese, saranno posizionate davanti all'ambasciata, dopo aver percorso in convoglio le strade di Dublino.

Jill Forde del Fiat 500 Club of Ireland dichiara: «Siamo molto emozionati di aver ricevuto l'invito. Siamo impegnati nel preparare le auto per il lungo viaggio fino in Italia». Aggiunge «E' una grande sfida per le nostre piccole auto, che hanno un quarto della potenza di un motore moderno. Dovremo prenderci il nostro tempo per arrivare! Siamo elettrizzati al pensiero di guidare la parata delle 1000 auto a Garlenda ed incontrare amici Cinquecentisti da tutto il mondo!».

«Siamo felici di dare il benvenuto alle 500 irlandesi qui in Italia, e apprezziamo molto lo sforzo di viaggiare per 2,500 chilometri via terra e mare per unirsi a noi a Garlenda. Possono essere certi di ricevere un grande benvenuto nella “casa della 500 storica”» afferma Alessandro Scarpa. 

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium