/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 01 febbraio 2016, 08:16

Comunali di Savona, la Giacobbe svela i giochi del Pd:"Qualcuno pensa di offrire qualcosa a Di Tullio per convincerlo a rinunciare a candidarsi"

"Vuole fare il sindaco perchè pensa che lo farebbe bene, perché vuole bene alla sua città: ha maturato una buona esperienza amministrativa"

Comunali di Savona, la Giacobbe svela i giochi del Pd:"Qualcuno pensa di offrire qualcosa a Di Tullio per convincerlo a rinunciare a candidarsi"

“Pare che nel Pd ci sia qualcuno che pensa di offrire a Livio qualcosa per convincerlo a rinunciare a candidarsi sindaco”. A svelare in maniera diretta i teatrini politici che si nascondono all’interno del Partito Democratico, in vista delle elezioni comunali di Savona, è l’onorevole savonese Anna Giacobbe.

La parlamentare non ha mai nascosto di appoggiare Di Tullio a candidato sindaco per la città della Torretta e ora si schiera nuovamente accanto a lui per chiedere con forza le Primarie.

“Non capisco, prosegue la Giacobbe, tutta questa allergia alle primarie: io le ho fatte, e non mi pare che sia stata una esperienza lacerante. Sì, d’accordo, le regionali: ma quella è stata un disgraziata faccenda, che non si riproporrebbe a Savona, oggi: troppo seri e sereni i protagonisti”.

La Giacobbe, sempre via social network, conferma il suo appoggio a Di Tullio come candidato sindaco del Pd per Savona. “Non è in cerca di un incarico purchessia o di uno stipendio (sì, deve vivere, ma sa comunque come fare)”.
“Vuol fare il sindaco di Savona,  prosegue la parlamentare savonese, perché pensa che lo farebbe bene, perché vuole bene alla sua città: ha maturato una buona esperienza amministrativa, ha voglia e capacità di cambiare le cose che vanno cambiate”.

“Ha a cuore le persone,spiega la Giacobbe, senso della comunità. Sa che l’uguaglianza e la giustizia si costruiscono con fatica, senza scorciatoie, anche amministrando un comune. Sarà difficile affrontare questa campagna elettorale: lo sarebbe per chiunque.  Il primo a saperlo è Livio”.
“Non ho capito perché lo si debba scoraggiare a tutti i costi. E comunque so che è difficile. Scoraggiarlo, intendo”, conclude la Giacobbe.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium