/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 22 luglio 2018, 07:30

Un romantico "sì" sotto la pioggia: primo matrimonio civile nella nuova piazza Pelagos di Borghetto

Il sindaco Canepa: "Oggi non si celebra solo un matrimonio, si celebra la Bellezza"

Un romantico "sì" sotto la pioggia: primo matrimonio civile nella nuova piazza Pelagos di Borghetto

Si è celebrato ieri a Borghetto Santo Spirito, nonostante il rischio incombente dei temporali, il primo matrimonio civile fuori dal palazzo comunale, nella bellissima nuova piazza nella passeggiata di ponente.

L'amministrazione comunale ha recentemente battezzato l'area “Piazza Pelagos” in onore del mare e del paternariato sottoscritto a tutela del Santuario dei cetacei.

I due sposi coraggiosi che non hanno avuto timore di sfidare il clima incerto sono  Francesca Barberi, 42 anni, impiegata nell’azienda di famiglia (Verde Riciclaggi), ed Enrico Caffa, 50 anni, commerciante (vende trattori). Gli sposi hanno 2 bimbi (maschio e femmina) di 5 e 7 anni.

Ci racconta il sindaco Giancarlo Canepa, che ha officiato la cerimonia: "Per la cronaca va detto che a metà cerimonia siamo stati letteralmente travolti da una pioggia fittissima, ci siamo inzuppati tutti ma è stato divertente e sicuramente sarà bene augurante per gli sposi, dato il noto proverbio..."

Nel suo discorso il Primo Cittadino ha citato delle bellissime parole di Paolo Coelho: “Nel mondo esiste sempre qualcuno che attende qualcun altro, che ci si trovi in un deserto o in una grande città. E quando questi due esseri si incontrano, e i loro sguardi si incrociano, tutto il passato e tutto il futuro non hanno più alcuna importanza”.

Ma non solo: Canepa ha fatto riferimento alla magia di questo luogo ricordando che "Il primo concetto che mi è venuto in mente quando ho pensato a cosa dire durante la celebrazione di questa cerimonia è stato quello della “bellezza”.

Innanzi tutto la bellezza di questo luogo a ridosso sul mare, poi la bellezza degli sposi e infine la bellezza del matrimonio". E non è mancato un riferimento alla propria esperienza di vita personale: "Al di là delle battute scherzose che spesso si fanno, senza mia moglie e mia figlia non sarei completo, non sarei felice. Il matrimonio credo che sia proprio questo, due persone che si incontrano e si completano superando vari ostacoli, accettando ognuno i difetti e i limiti dell'altro". 

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium