/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 02 aprile 2019, 10:00

Albenga: Cangiano chiama il Prefetto, l'incontro con i lavoratori LaerH sarà entro questa settimana (VIDEO)

Cangiano: "Abbiamo chiesto un incontro al Mise e non c'è mai stato Di Maio, abbiamo chiesto un incontro a Conte e non è mai arrivata una risposta. Tempo mi sembra che questi politici ce l'abbiano per fare ospitate, interviste o dirette Facebook."

Albenga: Cangiano chiama il Prefetto, l'incontro con i lavoratori LaerH sarà entro questa settimana (VIDEO)

I lavoratori LaerH sono scesi in strada questa mattina ad Albenga (leggi QUI) per manifestare la loro grande preoccupazione circa le sorti di questa importante realtà. Il sindaco Giorgio Cangiano, che ha sempre seguito da vicino questa azienda, ha svolto ancora una volta il ruolo di tramite per chiedere un incontro al Prefetto il quale, raggiunto telefonicamente, ha garantito la sua disponibilità già per questa settimana.

Afferma Cangiano: "Ho espresso in modo chiaro la mia totale vicinanza ai lavoratori Piaggio e Laerh. Credo che come è stata gestita fino ad ora dal Governo questa situazione non possa essere più accettato. E' stato gestito in modo incompetente e irrispettoso, non solo per i lavoratori, ma anche per le istituzioni. Il tempo è decisivo e queste sono persone che hanno famiglie, figli, mutui e impegni. Di fronte a loro non può esistere questa macanza di ascolto. Abbiamo chiesto un incontro al Mise e non c'è mai stato Di Maio, abbiamo chiesto un incontro a Conte e non è mai arrivata una risposta. Tempo mi sembra che questi politici ce l'abbiano per fare ospitate, interviste o dirette Facebook. Credo che per queste cose il tempo vada trovato e vada trovato per risolvere i problemi delle persone."

"E' chiaro, poi, che per il territorio questa azienda sia importantissima e, come abbiamo sempre fatto, noi ci siamo. Abbiamo voluto incontrare i lavoratori nella sala del Consiglio perchè è qui che vengono trattate le cose più importante per la città e questa la è. Questa mattina ho chiamato il Prefetto che come sempre si è manifestato vicino ai lavoratori e mi ha detto che entro oggi fisserà una data per riceverci. Partiamo da qui e andiamo avanti perchè non possiamo più aspettare che altri decidano per noi, ma dobbiamo pretendere delle decisioni. Ogni volta che andiamo a Roma la soluzione sembra sempre a portata di mano, ma poi si fa un passo indietro. Io non accetto più, non lo accettano più loro e quindi spero che da parte di tutti ci sia la consapevolezza che stiamo trattando un tema fondamentale"

I lavoratori Laerh, in attesa del tavolo con il Prefetto volto a parlare e chiarire specificatamente la loro posizione, domani parteciperanno allo sciopero di Piaggio Aero a Savona come dichiarato da Andrea Mandraccia (Fiom Cgil):

Affermano i sindacalisti Andrea Mandraccia (CGIL) e Giovanni Mazziotta (UIL): "I lavoratori Laerh sono quelli che per primi hanno subito le conseguenze della crisi Piaggio. E' vero che ora ci sono anche altri canali ed accordi con altre realtà, ma nulla di concreto. I lavoratori oggi si trovano nell'incertezza totale e in cassa integrazione senza le integrazioni salariali. Vogliamo risposte per questo abbiamo chiesto al sindaco Cangiano di farsi tramite con il Prefetto per fissare un incontro con noi per valutare nel dettaglio la situazione di questi lavoratori."

Mara Cacace

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium