/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 26 ottobre 2019, 09:29

Borghetto, consegnati i premi "Lungimiranza 2019" a tre medici di famiglia del passato (FOTO)

Hanno ricevuto il premio Aldo Gianatti, Angelo Laurino e Amedeo Mazza

Foto di Silvio Fasano

Foto di Silvio Fasano

Consegnati i "Premi Lungimiranza 2019", seconda edizione, ideati da Gianluigi Taboga dell'Assoutenti di Borghetto Santo Spirito e realizzati in collaborazione con il Comune.

Il Premio Lungimiranza vuole gratificare personalità di ogni settore della comunità per il trascorso professionale svolto con serietà, impegno, umanità. Nella prima edizione erano stati premiati figure dell'imprenditoria commerciale.

Quest'anno il premio è stato conferito a tre medici di famiglia del recente passato. Aldo Gianatti, Angelo Laurino e Amedeo Mazza. Nelle motivazioni il comune denominatore era il loro rapporto umano con i pazienti, la loro sempre pronta disponibilità e la loro competenza praticata senza tanto rumore pubblicitario.

Oltre alle molte persone presenti, anche tutte le autorità intervenute hanno ciascuno goduto da giovanissimi delle cure di uno dei tre medici premiati; Angelo Vaccarezza, il sindaco di Ceriale Luigi Romano, quello di Borghetto Giancarlo Canepa e di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi. Momenti di intensa commozione si sono visti quando il sindaco di Ceriale, con le lacrime agli occhi ha abbracciato senza smettere di ringraziarlo, il suo medico di famiglia che lo curava sin da bambino, Aldo Gianatti.

Per consegnare insieme al sindaco i premi è giunta da Savona la presidente provinciale di Assoutenti, l'avvocato Maria Laura Ragazzi. Sono intervenuti a salutare i tre dottori anche l'assessore alla Cultura Maria Carla Calcaterra e il presidente della Croce Bianca di Borghetto Antonino Italiano.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium