/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 30 marzo 2020, 15:00

Savona, il Pd si sofferma sulle fasce deboli: rette degli asili, famiglie in difficoltà economica, disabili gravi, violenza sulle donne

Presentati alcuni punti all'Ordine del Giorno per il prossimo consiglio comunale per agevolare le fasce di popolazione in condizioni più critiche

Savona, il Pd si sofferma sulle fasce deboli: rette degli asili, famiglie in difficoltà economica, disabili gravi, violenza sulle donne

Il Gruppo Consiliare PD in vista del Consiglio Comunale di domani nel Comune di Savona ha presentato due emendamenti di aggiornamento alla sua mozione presentata alcune settimane fa sulle risposte alle famiglie e alle fasce deboli nel pieno della crisi sanitaria.

Spiegano i consiglieri: "Avevamo da subito chiesto due cose: la sospensione delle rette degli asili nido che la giunta ha provveduto ad avviare e l'istituzione di un  tavolo di monitoraggio e coordinamento tra Assessorato ai Servizi Sociali, le associazioni, gli enti del territorio e le associazioni del commercio al dettaglio e della grande e media distribuzione al fine di mappare, monitorare e provvedere al supporto dei cittadini in condizione di fragilità, anche attraverso la consegna a domicilio di generi alimentari e farmaci o altri generi necessari. Quest'ultima iniziativa risulta ancor più importante oggi dopo i provvedimenti urgenti intrapresi dal Governo e che destinano alla Città di Savona 320 mila euro.


Abbiamo quindi depositato altre due proposte: una che invita al supporto e alla valorizzazione dei centri antiviolenza savonesi e di Telefono Donna Savona che ha ampliato il servizio di ascolto diretto  in questo momento difficilissimo per chi vive situazioni di violenza domestica. Dover restare a casa, infatti, costringe alcune donne a subire ancora di più la violenza da parte dei propri conviventi. I numeri sono molto preoccupanti: il 50%in meno di telefonate al 1522 e il 50% di denunce in meno da donne maltrattate durante questa pandemia. 

La seconda che chiede l'impegno di Regione Liguria e Alisa nella soluzione del problema che hanno le famiglie con disabili gravi in questo periodo di emergenza in cui l'assistenza domiciliare è stata sospesa, per esempio con una mappatura dei casi indifferibili che hanno bisogno di una immediata soluzione".

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium