/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 04 aprile 2020, 18:35

Oggi il rumore delle linee produttive delle aziende italiane si trasforma in musica

Camici monouso degli ospedali realizzati da stilisti internazionali, respiratori ingegnerizzati dalla Scuderia Ferrari, disinfettante prodotto da Ramazzotti, piatti dello Chef Cracco cucinati per l'ospedale di Milano: le aziende italiane cambiano per sempre i classici paradigmi del «fare impresa».

Oggi il rumore delle linee produttive delle aziende italiane si trasforma in musica

Creatività, velocità e contagiosa voglia di fare. Insieme ad ascolto, collaborazione e concretezza.

Non è solo la formula del rito ambrosiano milanese che suggerisce a tutti di lavorare per il bene comune con il criterio del buon Padre di Famiglia e il desiderio di creare benessere per tutta la società.

La lotta senza quartiere dell’Italia contro il Coronavirus si trasforma oggi in una vera sinfonia fatta di creatività, azione e risultati.

È il volto più bello di questa crisi in Italia, la forza di cittadini, delle Università e delle imprese da Nord a Sud che diventa un modello per tutto il mondo.

Stiamo dimostrando a tutti di essere un grande Paese, facendo ognuno la propria parte, cambiando per sempre il modo di fare impresa, concentrandoci solo sul salvare vite umane, ventiquattro ore su ventiquattro, sette giorni su sette.

E allora ci accorgiamo che un primario di Brescia in pensione che ha appena imparato a nuotare, ha l’idea di trasformare maschere per lo snorkeling in respiratori; subito Decathlon ne dona una prima trance di 10.000 e la Turchia si offre di completarle con i respiratori grazie alla tecnologia italiana della stampa in 3D con un polimero a base di mais. Magia del prodotto che salverà vite oggi strizzando un occhio all’Economia Circolare per il nostro domani.

Tutte rigorosamente idee e progetti così detti Open Source, cioè non protetti da copyright e liberamente modificabili da chi ha le competenze per migliorarne il processo produttivo.

Nel frattempo, a pochi km dall’ospedale di Brescia, la fabbrica di armi Beretta riapre il settore di prototipazione per produrre quante più valvole possibile per i respiratori di emergenza utilizzando la tecnologia delle sue stampanti 3D.

Se poi ci spostiamo in Toscana passando da Milano, vediamo gruppi della moda internazionale come Gucci e Prada che - oltre alle donazioni multimilionarie - hanno iniziato a realizzare mascherine per chiunque ne abbia bisogno oppure chi come Giorgio Armani e Calzedonia prepara camici monouso per ogni utilizzo sanitario ed ospedaliero.

Intanto in Piemonte, lo storico produttore di gioielli Bulgari e di liquori Ramazzotti dosano gli ingredienti per produrre disinfettanti, mentre a Maranello la grandiosa Scuderia Ferrari ingegnerizza i respiratori letteralmente a 300 km all’ora.

E se gli Alpini, le nostre truppe di montagna dell'Esercito Italiano amate da tutto il mondo, riescono a costruire in pochi giorni l’ospedale da campo più grande d'Europa ed i cacciatori regalano 1 MLN/EUR per ogni necessità delle stesse strutture ospedaliere, ecco arrivare lo Chef Carlo Cracco in persona a cucinare insieme ai colleghi stellati della Guida Michelin per l’ospedale Sacco di Milano e per molti altri presidi, perché tutti i nonni lombardi sanno che “sacco vuoto in piedi non sta” e mangiare trasforma le calorie in energia.

Semplici gesti che tutto il mondo terrà a mente quando sceglierà a chi affidarsi in futuro e chi ammirare, ricordando che all’appello del Governo per creare una task force Covid-19 di 300 medici e 500 infermieri volontari hanno risposto 7.500 dottori (anche 80enni!) e più di 8.000 paramedici.

Nel frattempo, i cittadini che possono, stiano rigorosamente a casa, perché a percorrere le nuove vie del «saper fare» italiano a velocità del 5G ci sono già tutte quelle forze che, mettendo in campo ingegno, cooperazione e capacità, hanno iniziato insieme a ricostruire il futuro (anche produttivo) dell’Italia.

Imprenditori, aziende, istituzioni, università e cittadini oggi stanno già scrivendo una cruciale pagina di storia, non solo di economia.

Enrico Molinari

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium