/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 07 luglio 2020, 09:33

Scuola al via il 14 settembre, ma prima un tavolo tra i comuni del Golfo dell'Isola e l'Istituto Comprensivo

Le amministrazioni di Spotorno, Noli e Vezzi Portio si confronteranno con l'istituzione scolastica per studiare le procedure da mettere in campo per garantire la sicurezza degli studenti

Scuola al via il 14 settembre, ma prima un tavolo tra i comuni del Golfo dell'Isola e l'Istituto Comprensivo

Torneranno sui banchi di scuola il prossimo 14 luglio gli studenti di tutta la Liguria, attesi da un rientro del tutto anomalo e soggetto ad un protocollo predisposto sulle linee guida del Comitato Tecnico Scientifico.

Alle diverse realtà territoriali spetterà però il compito di passare dalla teoria all'atto pratico. E' questa la sfida a cui i comuni del comprensorio del Golfo dell'Isola raccolti sotto il tetto dell'Istituto Comprensivo di competenza, ovvero Spotorno, Noli e Vezzi Portio, si stanno preparando già da ora.

"Con tutte le incertezze che ancora aleggiano su questo tema essenziale la nostra Amministrazione ha voluto intraprendere una iniziativa decisa ed un impegno preciso - spiega il sindaco di Spotorno, Mattia Fiorini, dal proprio canale social -. Su nostro impulso è stato definito un tavolo tecnico permanente a cui siedono le Amministrazioni dei Comuni di Spotorno, Noli e Vezzi Portio, territorio in cui insiste l'Istituto Comprensivo, e l'Istituzione scolastica al fine di condividere iter procedurali e soluzioni per il rientro in aula a settembre".

"Il tavolo, nella veste di massima condivisione, è aperto anche al Consiglio di Istituto in modo da avere proposte ed apporti da tutte le componenti del sistema scuola. Analogamente le Amministrazioni saranno coinvolte anche nelle riunioni del Consiglio di Istituto che, considerato il particolare momento, resterà operativo per tutto il periodo estivo" aggiunge il primo cittadino spotornese.

"All'ordine del giorno del tavolo tecnico vi saranno prioritariamente le questioni inerenti gli spazi per il prossimo anno scolastico 2020/2021 - prosegue Fiorini - in relazione alle infrastrutture scolastiche esistenti nei tre Comuni, nonché l'eventuale supporto per la fornitura di banchi per adempiere alle prescrizioni del protocollo Covid19 sul distanziamento".

Un ragionamento ad ampio raggio quindi, riguardante ogni livello dell'Istruzione: "Lo studio degli spazi disponibili o delle eventuali rimodulazioni infrastrutturali delle aule riguarda tutti gli ordini scolastici del territorio: infanzia, primaria e secondaria, con l'apporto essenziale degli uffici tecnici che i comuni metteranno a disposizione la propria professionalità".

Gli incontri tra le parti chiamate in causa, che non saranno solo quelle istituzionali, è in programma già nell'arco di questa settimana: "E' stato quindi già programmata una riunione del tavolo tecnico in questa prima settimana di luglio. Per un primo periodo gli appuntamenti saranno settimanali per un avvio dei lavori - spiega Fiorini -, per passare successivamente a convocazioni quindicinali. Il tavolo tecnico permanente coinvolgerà diverse aree della pubblica amministrazione: dalla pubblica istruzione, ai lavori pubblici per garantire un
pieno supporto e collaborazione tra comuni, Scuola, Genitori, Insegnanti ed Amministratori" conclude il sindaco Fiorini.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium