/ Attualità

Attualità | 23 marzo 2021, 14:20

Testico avrà la sua piazzola di elisoccorso: approvata oggi all'unanimità l'acquisizione delle aree in consiglio provinciale

Esprime soddisfazione il sindaco Lucia Moscato: "Era un progetto tramandato da diverse amministrazioni che ancora non si era concretizzato, sono lieta di esserci riuscita"

immagine di repertorio di una missione dei Vigili del fuoco

immagine di repertorio di una missione dei Vigili del fuoco

Il Comune di Testico si prepara ad avere la sua area di atterraggio per l’elisoccorso. Infatti oggi,  23 marzo, in provincia, è stato preso in esame e approvato in modo unanime il punto all’ordine del giorno denominato “Acquisizione al demanio stradale provinciale delle aree occupate dal sedime stradale provinciale lungo la SP n. 18 Alassio-Testico Km 16+155 lato destro”.

Ci spiega in merito Luana Isella, consigliere provinciale con delega alla viabilità: “Questo punto rientra in una serie di operazioni analoghe che a livello provinciale identifichiamo come legate al patrimonio, anziché alla viabilità, proprio perché non riguardano interventi sulla sede stradale ma sugli spazi circostanzi, propedeutici a opere di pubblica utilità, in questo caso proprio l’elisoccorso”.

Commenta con soddisfazione Lucia Moscato, sindaco di Testico: “Mi fa piacere il voto unanime, segno di una sensibilità condivisa, al di sopra della provenienza geografica e politica dei consiglieri, tutti solidali nel sostenere le esigenze dei comuni dell’entroterra a cominciare dalla sicurezza.

Parlo ovviamente a nome non soltanto del mio Comune, dal momento che siamo in tanti pubblici amministratori attenti a potenziare servizi e sviluppo. In quest’ottica ritengo che questa sia una premessa funzionale a una crescita di tutto l’entroterra”.

Conclude il sindaco Moscato: “Sono soddisfatta, il ‘sogno’ dell’area per l’elisoccorso era un proposito di numerose precedenti amministrazioni che ancora non si era concretizzato. Sono quindi particolarmente lieta del fatto che ciò sia avvenuto sotto la mia amministrazione.

E in un’ottica di comprensorio, il beneficio non sarà certo solo per i residenti; penso, ad esempio, a una famiglia con bambini che ama le escursioni e più volentieri si reca in vacanza nei nostri luoghi sapendo che in caso di emergenza esiste la possibilità di raggiungere in tempi brevi il più vicino ospedale”.

A. Sg.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium