/ Economia

Economia | 09 ottobre 2021, 07:00

Assicurazione auto eventi naturali: cosa copre

Un altro problema di non secondaria importanza è rappresentato dagli atti vandalici: ecco una pratica guida per essere bene informati così da valutare le diverse opzioni presenti

Assicurazione auto eventi naturali: cosa copre

Quando si parla di clima lo si fa quasi sempre in relazione ai cambiamenti climatici causati dal progressivo riscaldamento del pianeta, per via delle attività umane. È di pochi giorni fa l’allarme contenuto in un rapporto sul clima del Gruppo Intergovernativo sul Cambiamento Climatico delle Nazioni Unite.Gli scienziati del gruppo intergovernativo monitorano costantemente la situazione climatica che mai come ora è definita al limite dell’irreversibile. Le conseguenze delle mutazioni le vediamo già ora con la generazione di fenomeni estremi anche a latitudini temperate o con il progressivo scioglimento delle calotte polari e il conseguente aumento del livello del mare. Senza spostarci troppo basterebbe ricordare la violenta grandinata che investì Bologna nel giugno 2019 con notevoli danni a cose e persone. In quell’occasione vennero danneggiate, dalla grandine, un rilevante numero di auto con danni ai lunotti e alla carrozzeria.

Se dicessimo dunque che i cambiamenti climatici interessano in misura sempre maggiore anche i nostri mezzi di trasporto, non diremmo nulla di inesatto. Certamente una carrozzeria ammaccata dalla grandine non sarà il peggiore dei problemi ma è pur sempre un problema, soprattutto se ad essere danneggiata dalla grandine è un modello nuovo o di pregio. 

A questo proposito le compagnie assicurative si sono premurate, già da tempo, di offrire prodotti specifici a protezione dagli eventi naturali. ConTe.it marchio italiano del gruppo Admiral, leader delle polizze auto online, offre per esempio un pacchetto assicurazione auto comprensivo della copertura contro gli eventi naturali. In considerazione di quanto sopra descritto, la garanzia contro i danni da eventi naturali è una copertura che si rivela via via sempre meno eludibile.

Un altro problema di non secondaria importanza è rappresentato dagli atti vandalici. Spesso le auto in sosta subiscono vandalismi legati a futili motivi e pure questo sgradevole fenomeno pare essere in costante crescita.

ConTe.it propone due distinte coperture contro i problemi fin qui elencati e per una maggiore protezione del proprio automezzo sarebbe certamente utile prenderle in considerazione ambedue. In generale, a parte il resto dei dettagli che si possono consultare all’interno delle Condizioni di Assicurazione, “Eventi naturali”, come facilmente intuibile, protegge da tempeste, uragani ed eventi atmosferici. In caso di danno totale il valore del mezzo rimane intatto entro 6 mesi dall’immatricolazione, nel caso di un danno parziale la copertura totale si estende fino a 12 mesi dalla data di immatricolazione. “Atti vandalici” ha delle condizioni molto simili alla protezione dagli eventi naturali e garantisce copertura al verificarsi di tumulti popolari, scioperi, sommosse o altri atti di vandalismo.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium