/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 19 gennaio 2015, 11:33

La disperazione porta in piazza i lavoratori di Tirreno Power, nuova manifestazione venerdì: “Il Governo si faccia sentire”

Toni accesi oggi durante l’assemblea dei lavoratori: "Ci aspettiamo che manifestino con noi i sindaci e le aziende del comprensorio savonese, non solo quelle legate a Tirreno Power, ma di tutto il territorio perchè la crisi coinvolge tutti"

La disperazione porta in piazza i lavoratori di Tirreno Power, nuova manifestazione venerdì: “Il Governo si faccia sentire”

Nuovo corteo dei lavoratori di Tirreno Power per le strade di Vado Ligure. “Vogliamo risposte dal Governo e manifesteremo per far sentire la nostra voce”, affermano i lavoratori in occasione dell’assemblea che si è svolta questa mattina in centrale.

Il corteo è organizzato per venerdì a partire dalle ore 8 con incontro davanti alla centrale. "Proseguiremo poi per le vie del centro di Vado Ligure. Vogliamo coinvolgere l’intero territorio, dai cittadini alle istituzioni a tutti i livelli – afferma Maurizio Perozzi, rsu Tirreno Power – Siamo sull'orlo della disperazione, ci aspettiamo che manifestino con noi i sindaci e le aziende del comprensorio savonese, non solo quelle legate a Tirreno Power, ma di tutto il territorio perché la crisi coinvolge tutti. Attendiamo risposte dal Governo, finora abbiamo avuto tante promesse e pochi fatti, vogliamo sapere se arriveranno soluzioni per far ripartire l’attività della centrale”. Toni accesi oggi durante l'assemblea con lavoratori diretti della centrale e delle aziende dell'indotto. 

Il Governo aveva infatti dimostrato un interessamento diretto per trovare soluzioni concrete per la vicenda della centrale di Vado Ligure in occasione del vertice romano convocato da Graziano Delrio a palazzo Chigi con gli enti locali a dicembre, ma per ora, nulla si muove. 

Debora Geido

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium