/ Curiosità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Curiosità | domenica 25 ottobre 2015, 18:00

Wikipedia chiede aiuto per sopravvivere

Non sai qualcosa? Chiedila a Wikipedia, uno strumento sempre più diffuso,ma quanti si sono mai chiesti come fa a sopravvivere?

Wikipedia chiede aiuto per sopravvivere

Finito il tempo delle enciclopedie sugli scaffali delle librerie delle nostre case, acquistate a volte a fatica e consultate da tutti gli studenti che hanno vissuto nell’era pre-internet, oggi lo strumento più utilizzato passa proprio attraverso il web e Wikipedia è diventata la principale enciclopedia multimediale, nonché la più consultata.

Ma in quanti si sono chiesti come sopravvive? Attraverso le donazioni, che, però, a quanto pare scarseggiano ed infatti ecco la richiesta di aiuto lanciata :

Caro lettore,

Andremo dritti al punto: questa settimana abbiamo bisogno del tuo aiuto. Per proteggere la nostra indipendenza, non mostriamo mai messaggi pubblicitari. Sopravviviamo grazie a donazioni attorno a 10€ in media, ma solo pochissimi dei nostri lettori ci sostengono. Ora è il momento per noi di chiedere il tuo aiuto. Se tutti coloro che leggono questo annuncio donassero l'equivalente di un caffè la nostra raccolta fondi sarebbe completa in una sola ora. Se usi Wikipedia, ti chiediamo un minuto del tuo tempo per mantenerla online e indipendente. Siamo una piccola non-profit ma dobbiamo sostenere i costi di un sito internet di punta: server, staff e programmi. Abbiamo milioni di lettori, ma lavoriamo con un budget minimo rispetto agli altri principali siti internet. Wikipedia è qualcosa di speciale. È come una biblioteca dove tutti possono accedere liberamente per cercare ed imparare. Wikipedia è mantenuto da una comunità di volontari con una forte passione per la condivisione della conoscenza in tutto il mondo. Per tutti questi motivi questa settimana ti chiediamo di aiutarci a completare la nostra raccolta fondi per tornare al nostro lavoro: migliorare Wikipedia. Grazie di cuore.

Se il tam tam e la curiosità sta facendo il giro  delle vie delle città in provincia di Savona chi sa quanti sono disposti a mettere mano al portafoglio

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore