/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 22 luglio 2016, 16:30

Strategia rifiuti zero a Finale, Viassolo: "Specchietto per allodole di Frascherelli"

"L'Ecostop così concepito non funziona. Non facendo il giro di notte, quando i locali e bar chiudono e portano quindi i rifiuti, i sacchetti vengono lasciati dalle isole ecologiche. Il risultato è che al mattino sono strapiene, come si vede dalle foto”

Strategia rifiuti zero a Finale, Viassolo: "Specchietto per allodole di Frascherelli"

“La giunta Frascherelli dovrebbe avere la correttezza di ammettere che la strategia rifiuti zero, tanto decantata nel programma elettorale, ero uno specchietto per le allodole”. Il consigliere comunale Nicola Viassolo attacca l’amministrazione di Finale Ligure, in particolare sull’Ecostop.

A fine giugno è infatti stato introdotto questo sistema, che prevede  cinque stazioni mobili di raccolta rifiuti dedicate ai negozi del centro. I privati possono conferire anche presso questi punti, attenendosi strettamente agli orari e regole imposte ai negozi.

“L’Ecostop”, commenta Viassolo, “così concepito non funziona. Non facendo il giro di notte, quando i locali e bar chiudono e portano quindi i rifiuti, i sacchetti vengono lasciati dalle isole ecologiche. Il risultato è che al mattino sono strapiene, come si vede dalle foto”.

“Il camion passa all’alba”, prosegue l’esponente della minoranza, “ e ritira tutto in maniera indiscriminata. Non potremo mai arrivare alla strategia rifiuti zero, continuando così”.  “Vorrei che l’amministrazione avesse la correttezza di ammettere che quando enunciato in campagna elettorale era solo uno specchietto per allodole”.

“Se continuano a sostenerlo, dicono solo delle cose non vere e non dimostrate dai fatti. Certi esperimenti non si fanno a ridosso della stagione estiva”, conclude Viassolo.  

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium