/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | martedì 15 agosto 2017, 11:25

Varazze: concerto dell'Assunta con due giovanissimi concertisti

Di seguito il programma

Un concerto d'eccezione, Martedì 15 agosto                  2017 alle ore 21.15, presso l'oratorio di N. S. Assunta di Varazze: si esibiranno il violinista Francesco Croese e l'oboista spagnola Lorena Bonnin Oliver, due giovanissimi musicisti di 13 anni, che proporranno un programma di musiche di Albinoni, Bach e Haydn, accompagnati dal Quartetto d'archi "Rapallo Musica" e da Michele Croese al cembalo.

Il programma prevede l'esecuzione di:

Tomaso Albinoni (1671-1751) -Concerto per Oboe e Archi in Re minore BWV 1060R (Solista: Lorena Bonnin) F. J. Haydn (1732-1809) -Concerto per Violino e archi in Sol maggiore Hob VII a:4 (Solista: Francesco Croese) J. S. Bach (1685-1750) -Concerto per Oboe, Violino e Archi in Re minore BWV 1060R (Solisti: Lorena Bonnin e Francesco Croese)

E' il terzo concerto della Rassegna musicale internazionale "Al lume delle stelle", che quest'anno giunge alla sua XVII edizione, organizzata dai comuni di Perinaldo, Varazze e Celle ligure.

I due giovani musicisti, vincitori di numerosi premi nell'ambito di concorsi nazionali ed internazionali, hanno già all'attivo diversi concerti nell'ambito di Festival musicali.

Francesco Croese. Nato nel 2003, ha iniziato lo studio del violino nel 2010 con il M.o Cristian Budeanu. Dal 2014 studia con il M.o Joseph Levin. Ha frequentato corsi di perfezionamento con il M.o Roberto Ranfaldi (nell'ambito di “Perinaldo Festival”, edizioni 2014, 2015, 2016), con il M.o Silvio Bresso e Marco Decimo (nell'ambito di “Perinaldo Festival”, edizione 2017) e con il M.o Uto Ughi che ha espresso vivo apprezzamento per il suo talento e la sua preparazione tecnica.

Ha conseguito il primo premio assoluto nella propria categoria al I Concorso “Don Giovanni Conta” di Castellamonte, presso Torino, al XIX Concorso Musicale “Enrico Arisi” di Vescovato-Ostiano, presso Cremona, al V e al VI Concorso Musicale “Renzo Rossi” di Albenga, segnalandosi, inoltre, in altri concorsi nazionali ed internazionali (primo premio al I Concorso Musicale Internazionale “Musica in Langa” di Castiglione Falletto -CN- 2017, secondo premio alla XX edizione del Concorso Nazionale di Giussano, secondo premio alla IX edizione del Concorso di Asti, terzo premio alla XXI edizione del Concorso Internazionale di Cortemilia).

Ha frequentato il terzo anno della scuola secondaria di primo grado presso l'Istituto Comprensivo Savona III, dove ha studiato il pianoforte con la Prof.ssa Elena Buttiero. Nella V, VI e VII edizione del Concorso “Renzo Rossi” di Albenga ha vinto un primo premio anche nella categoria del pianoforte.

Come violinista solista si è esibito in numerosi concerti, anche nell'ambito di festival musicali internazionali (“Agati in concerto” cfr. www.agatidiperinaldo.org). Nel 2016, nel corso della XVI edizione della Rassegna Musicale Internazionale “Al lume delle stelle” (http://www.agatidiperinaldo.org/Allumedellestelle.htm) ha eseguito, accompagnato dal quar-tetto Rapallo Musica, il concerto in Mi maggiore e il doppio concerto in re minore di J. S. Bach.

Lorena Bonnin Oliver nata nel 2003. A sette anni è ammessa nella classe di oboe del Conservatorio di Palma de Mallorca. Nel corso dei primi anni si esibisce in concerto in numerosi contesti (Fundación Coll Bardolet, Sala de conciertos del Conservatorio, Caixa Forum, Teatro Costa Nord, Fundación Bennassar de Pollença, Teatro de Paguera, Teatro del Centro de Bellas Artes de Sabadell, Palacio del Rey Sancho de Valldemossa, Teatro de la Fábrica Ramis de Inca, Festival Internacional de Puigpunyent, Palacio de Congresos de Palma). A 10 anni vince il Secondo premio nel Concurso de Juventudes Musicales de Soller en la categoría A. A 12 anni vince il primo premio nel Concurso de Juventudes Musicales de Soller para todos los instrumentistas. Nello stesso anno vince il premio de Fin de Grado Elemental del Conservatorio de Palma de Mallorca. All'età di 13 anni suona come solista con la Orchestra Artmusicpalma. E' attualmente il primo oboe dell' Orquesta sinfónica de las Islas Baleares para jóvenes. Michele Croese si è diplomato in pianoforte, organo e composizione organistica, clavicembalo e in musica corale e direzione di coro. Ha ottenuto una medaglia del Presidente del Senato della Repubblica al Premio Organistico “Giarda” 2002 e la qualifica di organista onorario presso la Basilica di S. Prassede in Roma. È il direttore artistico del Festival Organistico Internazionale “Agati in concerto” e della Rassegna Musicale Internazionale “Al lume delle stelle”. Unisce ad un'intensa attività musicale concertistica la ricerca su letteratura e musica. Nel 2007 ha conseguito il PhD in Lingue e culture comparate presso l'Università di Genova. Ha tenuto conferenze presso l’Ateneo genovese, l’Accademia “Chopin” e l'Università “Wyszynski” di Varsavia, dove, nel 2008, è stato nominato consulente della Sezione di Musicologia. Ha pubblicato due monografie (La Commedia come partitura bachiana, Pisa, ETS 2001; Monteverdi traduttore del Tasso, ECIG, Genova 2009) e numerosi saggi. Ha curato la pubblicazione di due sonate di Mozart per strumento da tasto, ricostruite sulla base di alcuni frammenti (Cordero, Genova 2014). In duo con Izabela Szlachetko alla tromba ha pubblicato due CD ( Musica Instrumentalis, Intersound 2001, e Il Giardino di Armida, Ars Sonora 2015). È docente titolare di Pianoforte presso l'Istituto Comprensivo di Albenga (SV). Quartetto “Rapallo Musica”. Nato nel 2014 in seno all’omonima associazione di Rapallo, organizzatrice del Festival Organistico Internazionale “Armonie sacre percorrendo le Terre di Liguria”, l’ensemble, formato da musicisti che da diversi anni hanno rivolto il loro interesse al repertorio antico e barocco, ha come intento principale riproporre lo smisurato patrimonio musicale dei secoli XVII e XVIII (con particolare attenzione al barocco italiano) secondo criteri il più possibile conformi alla prassi esecutiva dell’epoca, con l’utilizzo di strumenti originali o copie di essi e con costante riferimento alle fonti musicali sparse sul territorio. Seguendo queste linee guida ha recentemente presentato un programma concertistico incentrato su compositori genovesi pressoché dimenticati (come Matteo Bisso e Anton Maria Tasso) e su musicisti che in varie modalità hanno operato a Genova (come Falconieri e Stradella). Maggiori informazioni sul sito www.agatidiperinaldo.com/Allumedellestelle.htm"

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore