/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | giovedì 17 agosto 2017, 15:00

Savona: divampa il dibattito sui bagni chimici nelle spiagge

L'assessore Santi replica al Movimento Articolo Uno: “I servizi igienici di competenza dell'AP, già provveduto a sollecitare”

Savona: divampa il dibattito sui bagni chimici nelle spiagge

"Prendiamo atto della polemica da parte del movimento 'Articolo Uno', che critica l'Amministrazione Comunale per un presunto mancato impegno in merito ai servizi igienici della Città, senza peraltro prendere in considerazione l'impegno profuso dalla nostra Giunta per la riapertura dei servizi pubblici di Zinola e del Santuario. Le accuse di 'Articolo Uno', che punta il dito contro l'ente comunale, sono tuttavia fuori luogo e fuori bersaglio, dal momento che sui bagni chimici delle spiagge libere l'Amministrazione non ha alcuna competenza". Così Pietro Santi, Assessore all'Ambiente del Comune di Savona, in risposta alla lettera aperta di Articolo Uno.

"Ci rammarica che una forza politica del territorio, che punta a essere conosciuta e a prendere posizioni importanti su tematiche di attualità, non sia consapevole del fatto che l'installazione di WC chimici sulle spiagge libere del litorale sia sempre stata realizzata dall'allora Autorità Portuale di Savona, oggi trasformatasi in Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale dopo l'accorpamento con Genova.

E spiace evidenziare che i vertici di 'Articolo Uno', che invitano l'Amministrazione Comunale a sollecitare l'istituzione di competenza, dimostrino di ignorare che ciò è già avvenuto, con una PEC a firma dell'Assessorato all'Ambiente, inviata all'Autorità di Sistema Portuale proprio per chiedere l'installazione dei bagni chimici nelle spiagge libere di Savona. Pur non avendo competenza diretta, abbiamo richiesto espressamente un intervento, come documentato dagli atti e come riportato dai principali organi di informazione", prosegue l'Assessore.

"Nessuna 'dimenticanza', dunque, da parte dell'Amministrazione Comunale di Savona, che ha a cuore le spiagge libere così come tutto il territorio e che si sta impegnando, con sforzi senza precedenti, per riaprire e ripristinare tutti quei servizi igienici lasciati chiusi e abbandonati per molto tempo", conclude l'Assessore Santi.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore