/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 13 novembre 2017, 19:49

Albenga: si nomina un perito per far luce sulla questione TARI

Sospeso pertanto l'invio di nuove cartelle e concreta la possibilità di dover correre ai ripari su quelle già inoltrate che, se l'esperto verificasse l'illegittimità dei criteri utilizzati dalla Soget, dovrebbero essere annullate e ricalcolate

Albenga: si nomina un perito per far luce sulla questione TARI

In relazione alla questione, diventata ormai oggetto di discussione a livello nazionale, relativa all’applicazione della TARI da parte dei Comuni ed alle verifiche effettuate dal Comune di Albenga, prende posizione il Sindaco che comunica la volontà di intraprendere una importante azione di chiarimento.

Fatto salva la necessità di effettuare verifiche e controlli, qualche dubbio sulla legittimità delle maxicartelle ricevute ad Albenga potrebbe effettivamente sussistere.

Spiega il primo cittadino: “Occorre premettere che i Comuni devono effettuare le necessarie verifiche sulla TARI per garantire una corretta equità contributiva, con l'obiettivo di far pagare tutti nei corretti termini di legge, affinché si possa arrivare ad una riduzione della tariffa per tutti i cittadini."

Questa sera in consiglio comunale la minoranza aveva presentato sul punto una mozione sulla quale specifica cangiano: "Stabilire la legittimità delle verifiche e delle sanzioni, come richiesto mediante una mozione della minoranza, non è ovviamente compito della parte politica ma degli Uffici, trattandosi di questioni tecniche."

Diverse le contestazioni però presentate agli uffici e le rimostranze sul punto, proprio per questo l'amministrazione comunale ha deciso di correre ai ripari e nominare un consulente esperto che valuterà se la Tari è stata calcolata nel modo giusto nella Città delle Torri.

Sospeso pertanto l'invio di nuove cartelle e concreta la possibilità di dover correre ai ripari su quelle già inoltrate che, se l'esperto verificasse l'illegittimità dei criteri utilizzati dalla Soget, dovrebbero essere annullate e ricalcolate.

Spiega il sindaco: "Viste le contestazioni sollevate su alcuni criteri applicativi della tassa in oggetto e sulle sanzioni e tenuto conto dell’ordine del giorno presentato dai capigruppo dei partiti di maggioranza (Emanuela Guerra - Gruppo Partito Democratico, Camilla Vio - Gruppo Per Albenga e Manlio Boscaglia - Voce alla Gente Più), in cui mi si chiede di nominare un esperto per fare chiarezza su tale complessa  situazione, ritengo che tale iniziativa sia condivisibile al fine di chiarire in via definitiva per tutti i cittadini i corretti criteri."

"Allo stesso modo ritengo opportuno verificare con gli Uffici quanto richiesto dagli stessi consiglieri ossia che, nelle more di tali accertamenti, venga sospeso l'invio di nuove cartelle e, se possibile, l'efficacia di quelle già inviate, per poter analizzare nel dettaglio le eventuali sanzioni ed i criteri di applicazione/esclusione delle stesse".

Confermata in ogni caso la volontà di estendere la possibilità di rateizzazione a 6 anni invece che 4. "In ogni caso, ritengo opportuno segnalare che da tempo è in corso un’analisi da parte dell’assessore Paola Allaria e degli Uffici per apportare modifiche al Regolamento, al fine di consentire fra l’altro la possibilità di aumentare le rate per i pagamenti arretrati”.

Conclude il Sindaco: “Se dovessero emergere difformità nei criteri di applicazione della tassa e delle sanzioni, si provvederà a rivalutare le posizioni già definite”.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium