/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | martedì 06 febbraio 2018, 11:29

Carlo Denei fa tappa anche a Finale con il concerto più lungo del mondo

Mercoledì 7 febbraio alle ore 18 l'artista si esibirà al caffè Van Gogh in piazza V. Emanuele a Finalmarina.

Carlo Denei fa tappa anche a Finale con il concerto più lungo del mondo

Sabato 3 febbraio 2018 alle ore 11.00 al museo Via del Campo 29 rosso detto anche la “Casa dei cantautori genovesi”, Carlo Denei, comico dello storico gruppo Cavalli Marci e oggi autore a Striscia la Notizia, ha presenteto il suo secondo CD musicale. Alle ore 14,30 ci sarà la partenza ufficiale da Piazza De Ferrari, Genova. Nel Cd ci sono canzoni serie, anche se in una di queste cantano pure Greggio e Iacchetti. La decisione di presentare questo disco proprio il sabato precedente il Festival di Sanremo ha un suo perché ed è presto spiegato: nel pomeriggio dello stesso giorno, con Nicola Ursino, l’arrangiatore dei dieci pezzi, Denei partirà per la città dei fiori che raggiungerà con la forza delle sole gambe. Sì, andrà a Sanremo a piedi. In tutto saranno 146 i chilometri da percorrere in 8 giorni di cammino.

Le tappe stabilite saranno: Sestri Ponente, Cogoleto, Celle Ligure, Spotorno, Finale Ligure, Pietra Ligure, Albenga e Diano Marina. L’arrivo a Sanremo è previsto nel pomeriggio di sabato, prima della finale e chissà che alla fine non ci sia qualche sorpresa.

L’evento sarà seguito dai social, emittenti regionali, nazionali e, perché no, internazionali.Mercoledì 7 febbraio alle ore 18 l'artista si esibirà al caffè Van Gogh in piazza V. Emanuele a Finalmarina.

La spedizione appiedata verso Sanremo ha anche lo scopo di regalare un nuovo record al Guinnes dei Primati che potrebbe incoronare Denei e il suo arrangiatore Nicola Ursino come  “GLI ARTISTI CHE HANNO ESEGUITO IL CONCERTO PIÙ LUNGO DEL MONDO”.  Lungo temporalmente, ma anche e soprattutto geograficamente, perché Denei si fermerà a cantare una canzone del Cd in ogni bar, trattoria, tabaccheria e in tutti i locali sulla strada che lo richiederanno preventivamente.

Anche se prevarrà l’improvvisazione, si parlerà molto di musica e non si esclude la partecipazione di noti cantanti, attori o cabarettisti (e perché no, atleti) che per qualche tratto accompagneranno il Denei chiacchierando con lui o tentando di persuaderlo a lasciar perdere.

La domanda che tutti si fanno è una sola: ce la farà? Molti dei suoi illustri colleghi non hanno ancora azzardato un pronostico, mentre Greggio e Iacchetti, che hanno gentilmente offerto la loro ugola come cammeo in uno dei pezzi, l’hanno già detto sui social: “Non ce la fa, non ce la fa”. Speriamo si sbaglino.  

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore