/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | martedì 08 maggio 2018, 11:42

Finale, questa mattina la consegna della "Bandiera Lilla". L'assessore Casanova: "Un impegno del Comune per rendere accessibile a tutti la città"

Il Comune ha ricevuto questa mattina il riconoscimento che certifica un'attenzione e una sensibilità verso il turismo disabile superiori alla media

Finale, questa mattina la consegna della "Bandiera Lilla". L'assessore Casanova: "Un impegno del Comune per rendere accessibile a tutti la città"

Lo scorso 20 aprile il Comune di Finale Ligure ha ricevuto la "Bandiera Lilla", un importante riconoscimento nato nel 2012 con l’obiettivo di favorire il turismo da parte di persone con disabilità, premiando e supportando quei Comuni che, con lungimiranza, prestano una particolare attenzione a questo target turistico.

"Abbiamo aderito fin da subito a questo evento - ha dichiarato l'assessore Casanova - che vuole essere un impegno da parte del Comune per rendere accessibili tutti quelli che sono i contenitori di carattere pubblico, proprio per dare le migliori possibilità a chiunque di partecipare".

La consegna di questo ambito riconoscimento è avvenuta stamane nella sala consiliare del Comune finalese: l'assessore a Turismo e Cultura Claudio Casanova ha infatti ricevuto l'attestato, che certifica Finale Ligure come località in possesso di un'attenzione e di una sensibilità verso il turismo disabile superiori alla media, per mano di Roberto Bazzano, Presidente della Cooperativa Sociale Bandiera Lilla.

"Il Comune di Finale Ligure ha superato per la seconda edizione consecutiva lo standard per ottenere questo riconoscimento - ha commentato Roberto Bazzano - e soprattutto si è impegnato a migliorare seguendo i nostri consigli e quelli dei professionisti deputati alla progettazione accessibile" .

La cerimonia di consegna della "Bandiera Lilla" è stata anche l'occasione per approfondire con l'architetto Debora Ballarò, reduce dalla partecipazione al convegno sull'accessibilità nell'ambito di "Exposanità" tenutosi a Bologna lo scorso 20 aprile, il progetto di accessibilità e soprattutto di inclusione focalizzato in particolar modo sui giochi per bambini all'interno dei parchi pubblici: "Lo sforzo che sto affrontando assieme ad associazioni come 'Bandiera Lilla' è quello relativo ad una progettazione inclusiva, differente rispetto ad una progettazione accessibile - ha spiegato l'architetto - l'obiettivo è quello di portare avanti un progetto dove bambini normodotati e bambini disabili possano giocare realmente insieme vivendo un momento che porta ricchezza ad entrambi".

Inoltre, spazio anche per un'anticipazione dell'evento "Accessibile Possibile" che si svolgerà il 7 e l'8 settembre presso la Fortezza di Castelfranco. A parlarne in anteprima è stato Roberto Grossi dell'associazione culturale "E20": "È un'iniziativa in cui crediamo molto - ha confidato Grossi - si svolgeranno incontri con diverse realtà utili per un confronto su come migliorare la situazione attuale in tema di accessibilità. La manifestazione avrà il patrocinio delle principali associazioni nazionali, inoltre sarà anche l'occasione per presentare un progetto preliminare riguardante l'accessibilità di Castelfranco".

All'evento odierno erano presenti anche il Luogotenente Salvatore Napoli Comandante della Stazione carabinieri di Finale Ligure e Marco Marchese dell'associazione Albergatori finalese.

Roberto Vassallo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore